| categoria: Roma e Lazio

Fiumicino, l’arenile che non c’è più. Stabilimenti in pericolo


“È innegabile che gli interventi anti-erosione dell’Ardis, nel tratto tra lo stabilimento Oasi e il Veliero, e quelli alla foce del Porto Canale, siano importanti. Vitali per l’assetto balneare. Ma è assolutamente necessario estenderli a tutto il tratto di costa. Negli ultimi giorni il fenomeno erosivo ha colpito con forza lo spiaggia attrezzata Abbronzatissima, che sta crollando, con tutto quello che ne consegue”. Così in un comunicato Daniela Mosca, concessionaria della spiaggia attrezzata “Abbronzatissima” in via della Pesca a Fiumicino. “Bisogna tutelare – prosegue Mosca – tutte le attività di un settore fondamentale per l’economia, il turismo, l’ambiente e il prestigio di Fiumicino, che, in un periodo di forte crisi, dà lavoro a centinaia e centinaia di famiglie. Ho denunciato la situazione all’Ardis Agenzia della Regione Lazio, nella persona del Dott. Maietti, al Comune di Fiumicino e alla Capitaneria di Porto, che sono state messe al corrente di questa situazione ormai al limite. Spero che gli enti preposti, Ardis e Comune, intervengano immediatamente, come stanno facendo già nei pressi del lungomare della Salute, per salvaguardare tutto l’assetto balneare, senza interventi a macchia di leopardo”.

Ti potrebbero interessare anche:

PARCHEGGI/ In centro si pagherà sempre: cancellate le strisce bianche
Nomadi, ecco 15 roulottes al parcheggio del Verano
Nomine in extremis, sull’Auditorium l’ultimo scontro tra Marino e Orfini
COMUNALI/ Il 6 e 7 maggio la consegna delle liste, è caccia alle firme
ELETTORANDO/ Raggi: "Grillo? E' il garante dei valori. Il sindaco risponde ai cittadini"
TRASTEVERE/Ristorante sotto sequestro: tavolino selvaggio su area vincolata



wordpress stat