| categoria: Roma e Lazio

Sindaco di Roma, Ignazio Marino (candidato Pd) annuncia dimissioni da senatore e all’Eataly spiega il programma

Roma - Ignazio Marino annuncia dimissioni da senatore

La polemica sui votanti rom, “sono 7mila e gli altri 93 voti che ho preso?” . Il programma del candidato: giunta rosa al 50%, trasparenza su ogni euro, biciclette per la municipale. Alemanno: “Sei un marziano”
Ignazio Marino, candidato sindaco per il Pd, ha annunciato le sue dimissioni. «Questa mattina – dice – ho telefonato al presidente del Senato, Pietro Grasso, e al presidente del mio gruppo Luigi Zanda, per annunciare le mie dimissioni dal Senato della Repubblica». E’ la conferenza stampa, all’indomani della vittoria alle primarie, con i giornalisti che lui ha voluto all’Eataly, il punto enogastronomico eccellente (per vendita di prodotti tipici) situato nella zona Ostiense di Roma e anche stazione principale dei nuovi treni targati Italo. «Oggi e’ un punto di inizio. Adesso dobbiamo cercare di arrivare alle elezioni con il programma e un percorso di trasparenza». Non mancano i ringraziamenti a tutti «coloro che hanno votato ieri – aggiunge – sono stati in tutto 100 mila e 78. E un grazie anche ai volontari». Spiega poi la scelta di Eataly per la sua prima uscita pubblica da candidato sindaco. «Questo qui e’ un posto simbolico un’area non utilizzata e che ora e’ diventata centrale nell’economia della nostra città». Le percentuali, la polemica sui rom votanti e Grillo.«Ho vinto con il 51% dei voti», ma le primarie da cui e’ uscito vincitore non sono state un flop, secondo Marino, «e rispetto a quelle di Grillo, pur rispettabilissime, in cui hanno votato 533 persone, nessuno ha parlato di flop». Allo stesso modo non sono state «le primarie dei rom: gli appartenenti a quella comunità presenti in città, compresi in neonati, sono 7.000, e se fossero andati a votare tutti, ne rimarrebbero oltre 93mila. Non credo si possa parlare di primarie dei rom». Infine, prima di illustrare il suo programma, il candidato ha spiegato che «oggi e’ un punto d’inizio, ora dobbiamo cercare di arrivare in modo organizzato all’appuntamento delle elezioni». Ad esempio, «porteremo – annuncia – la trasparenza in Campidoglio, su ogni singolo euro di spesa». E, dulcis in fundo, arriva la promessa sulle quote rosa:«Se dovessi essere eletto sindaco vorrò che il 50% della giunta sia al femminile». Basta automobili e city car per la polizia muncipale. Biciclette anche per la polizia municipale. Per il candidato del centrosinistra al Campidoglio Ignazio Marino si può prevedere che il 10% dei vigili urbani possa spostarsi in bicicletta. Questa idea «può avere un doppio valore: il primo dal punto di vista della salute perché», come ha spiegato, «andare in bici é un messaggio positivo, il secondo perché con due ruote é più facile spostarsi in alcune zone della città». Sulla vicenda Alemanno. «Ho rispetto per tutti i candidati in corsa per il Campidoglio. Qualche giornalista oggi ha fatto irritare in uno studio televisivo il nostro sindaco e a un certo punto Alemanno ha detto che sarei un marziano. Lo confermo rispetto alla politica che c’e’ stata in questi anni a Roma sono un marziano!». «Lo considero -sottolinea- un complimento e in effetti il metodo che porteremo al Campidoglio sarà quello della trasparenza, dei curricula, della competenza e certamente andremo a rivedere alcune questioni importanti perché -conclude- non é possibile che in partecipate municipalizzate ci siano persone che abbiano stipendi che sono cento volte superiori a quelli dei dipendenti e questi stipendi non siano legati a degli obbiettivi precisi». Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Incidente Salini, è giallo: sabotaggio dell'auto, fuga dai sequestratori?
Un quarto degli elettori è over 65, ma i candidati non puntano sugli anziani
Due sigle sindacali hanno bloccato Roma. Caos trasporti Giunta Raggi cade nella trappola
Sbarca a Roma l’Edicola Sociale
INCENDI/1 - Fiamme dai campi circondano case e fabbriche, paura sul litorale
Campidoglio, vertice Di Maio-Raggi: "Più poteri per la Capitale"



wordpress stat