| categoria: economia, Senza categoria

Consumi: Coldiretti, si spende piu’ per l’acqua che per l’olio

Gli italiani hanno speso più per l’acquisto di acqua minerale che per quello di olio di oliva, questo anche a causa dell’invasione di prodotti low cost spacciati come Made in Italy ma di qualità scadente. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti presentata oggi a Verona al ‘Vinitaly-Sol’, nell’ambito di un convegno sull’olio extravergine di qualità promosso dal Corpo Forestale dello Stato.

La ricerca di Coldiretti evidenzia come sia crollata ad appena 11,42 euro al mese la spesa media degli italiani per l’olio di oliva, inferiore agli 11,79 euro medi che le le famiglie sborsano ogni mese per le bottiglie di acqua minerale. “Con la crisi che costringe gli italiani a risparmiare – sottolinea una nota di Coldiretti – si è verificata una proliferazione sui banchi dei supermercati di oli d’oliva provenienti dall’estero, di dubbia qualità, come dimostra il boom di sequestri di bottiglie irregolari effettuato dalle forze dell’ordine. Sul mercato si trovano oli di oliva venduti come italiani a prezzi che non riescono a coprire neanche i costi di raccolta delle olive. Ma risparmiare oltre un certo limite è pericoloso perché si rischia di cadere nella trappola delle frodi alimentari e di mettere quindi a rischio la salute”.

Ti potrebbero interessare anche:

Vino, un consumo moderato ridurrebbe del 32% i rischi della depressione
Una dop per il pane toscano "sciocco" in arrivo dall'Europa
E' ancora record del debito pubblico, +100 miliardi in sei mesi
IL PUNTO/E la Città Metropolitana? Per i candidati è un fantasma
Lavoro, licenziamenti in aumento del 7,4 per cento
Guasto alla stazione di Mestre, Venezia off limits per tre. Traffico ferroviario nel caos



wordpress stat