| categoria: esteri, Senza categoria

Germania, si muove il partito che vuole la fine dell’euro e punta al Bundestag

Hanno ribaltato lo slogan di Angela Merkel: ”Se fallisce l’euro, non fallisce l’Europa”. E scelto il volto di Bernd Lucke: 50 anni, 33 dei quali spesi proprio nella Cdu della cancelleria, il professore di Economia che vuole ”sciogliere la moneta unica ordinatamente”. Il congresso di fondazione di ‘Alternative fuer Deutschland’ ha dato al partito che ora punta al Bundestag, fiducioso di raggiungere un risultato a due cifre, leadership e programma. E a Berlino e’ sembrato chiaro, oggi, che paragonare Beppe Grillo ai Pirati tedeschi (affondati ormai al 3%) e’ stato in realta’ troppo precipitoso nei mesi scorsi. Sembrano piuttosto loro a questo punto, portabandiera di una protesta diffusa e radicale che vorrebbe mettere sotto scacco i ”vecchi partiti pietrificati e logori”, i veri 5 Stelle tedeschi. E un sondaggio ha rilevato la simpatia di un 24% di cittadini, che ”potrebbero immaginare di votare AFD”. Le previsioni degli analisti non sono pero’ altrettanto ottimistiche sull’ingresso al Bundestag. Sullo scacchiere politico, in Germania, vanno collocati alla destra di Angela Merkel. Ma non all’estrema destra, che rifiutano. Vogliono raccogliere il consenso ”dei delusi, di chi vorrebbe astenersi, di chi vorrebbe protestare”. E ci sono forti richiami, se non altro nel linguaggio, al M5S. Quelli di ‘Alternativa’ non immaginano, ad esempio, alcuna possibile alleanza con gli altri: ”Siamo gli unici a essere contrari all’euro”, e’ l’argomento. E non hanno alcun problema ad essere additati come populisti: piu’ che un ”rimprovero”, ”un complimento”, ”e’ al popolo che dovrebbe spettare l’ultima parola”, secondo Konrad Adam, pubblicista conservatore, membro della troika del partito, con l’imprenditrice Frauke Petry, 37 anni, e Lucke. E oggi il prof antieuro, un padre di 5 figli che tutto voleva nella vita fuorche’ entare in politica, ha tenuto un applauditissimo intervento. ”Volete che le vostre tasse siano usate per finanziare la Grecia? Volete pagare per un Paese in cui l’evasione e’ sport nazionale, e la corruzione un’abitudine?”. ”Questo euro della condivisione dei debiti – ha detto – il popolo non lo vuole”. In sala e’ spuntata anche una vistosa bandiera nero-giallo-rossa. Ma il partito ha chiarito di non volere i voti dell’estrema destra nazionalista. I pilastri dell’ ‘Alternativa’, alle ”politiche senza alternative” di Frau Merkel, sono stati messi nero su bianco. La Germania non ha bisogno dell’euro, e questo fa male agli altri paesi. ”Rivendichiamo una reintroduzione delle monete nazionali, o la fondazione di associazioni valutarie piu’ piccole e piu’ stabili. Il ritorno al marco tedesco non deve essere piu’ un tabu”’, si legge nel programma. ”Rivendichiamo una modifica dei trattati europei. Ogni popolo deve poter decidere democraticamente sulla sua valuta”, e’ il secondo punto. ”Rivendichiamo che la Germania ottenga questo diritto ponendo un veto che blocchi ulteriori crediti attraverso l’Esm”, e’ il terzo, cui fa seguito un riferimento alle banche: ”I costi della cosiddetta politica di salvataggio non ricadano sui contribuenti. Banche, hedge-found e grandi investitori privati fruitori di questa politica devono risponderne per primi”. Segue la richiesta di sburocratizzare Bruxelles e tagliarne i costi: ”E’ scandaloso che migliaia di funzionari li’ guadagnino piu’ della cancelliera”. Anche sul fronte immigrazione, parole chiare: Afd vuole attrarre solo quella qualificata ”in grado d’integrarsi e lavorare”. E Frau Merkel? Sicuri del successo alle urne, loro sono certi che abbia ”gia’ paura”. Unione e FDP, e’ il commento di molti oggi a Berlino, li prenderanno molto sul serio.

Ti potrebbero interessare anche:

VENEZUELA/ 2 - La Farnesina esorta gli italiani a muoversi con cautela
CINEMA/ E' amore "malato" tra Angiolini ed Edoardo Leo
Nuovo doppio commissario all'Ifo e allo Spallanzani, è il padovano Alberti
GRECIA/ Negoziati in bilico, Tsipras, pronti a "grande no"
USA/ Connecticut, vietato vendere armi a chi è inserito nella "no fly list"
Alzheimer: scoperto gene che ritarda la malattia di 17 anni



wordpress stat