| categoria: Dall'interno, Senza categoria

Pedofilia: abusi su minori, arrestato un sacerdote in Piemonte

Un sacerdote di 44 anni, don Marco Rasia, coadiutore della parrocchia di Omegna (Verbania), è stato arrestato per pedofilia. Il prete, secondo l’accusa formulata dalla Procura di Novara, avrebbe commesso abusi sessuali su minori quando prestava servizio nella parrocchia di Castelletto Ticino.L’arresto è stato eseguito dalla squadra mobile di Novara ieri mattina, ma è stato reso noto soltanto in giornata, dopo che la Diocesi di Novara in un comunicato ha espresso “sorpresa, sgomento e tristezza” per l’arresto del sacerdote e, in attesa degli sviluppi della vicenda, ha garantito la “massima trasparenza nei confronti della comunità civile ed ecclesiale”. Ordinato sacerdote nel 1997, don Marco aveva prestato servizio nella parrocchia di Castelletto Ticino sino al 2009. Proprio a Castelletto, in provincia di Novara, secondo l’accusa il prete avrebbe commesso gli abusi sessuali. Le indagini devono ora accertare se altri episodi analoghi si siano verificati anche a Omegna, dove il sacerdote era coadiutore dell’oratorio della parrocchia. Proprio di recente don Marco aveva chiesto, e ottenuto, al vescovo, monsignor Franco Giulio Brambilla, un periodo di distacco dagli impegni pastorale.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Pd chiude le liste, ci sono anche i cattolici.Ma la Puglia è in rivolta
Il Pd sulle montagne russe: stoppa Monti e rilancia l'ipotesi Finocchiaro al Senato
Marino in vacanza, la polizia sgombera il centro sociale di via dei Sabelli
IMMIGRAZIONE/ Pinotti, la Nato assuma il pattugliamento dei mari
Iraq, attacco per riprendere Mosul
Polizia, Gabrielli annulla il concorso



wordpress stat