| categoria: Dall'interno

PROCESSO SCAZZI/ Misseri, io l’unico colpevole. So che un giorno mi crederanno

”Questa non e’ giustizia, due innocenti in galera”, ”mi sono sentito male quando ho sentito quelle parole e mia moglie ha abbassato la testa. Assurdo. Cosa hanno fatto in Camera di Consiglio? Avevano gia’ deciso. Gli innocenti in galera e io libero, anche di volare”. Lo afferma alla stampa, Michele Misseri. ”Sono stato io – aggiunge Misseri -. Devo continuare a battermi per loro. Fosse per me mi ammazzerei. Nei miei sonni pieni di incubi ho un solo sogno, vedere mia moglie e mia figlia libere. Io non merito di essere libero, non voglio essere un uomo libero, ma pagare per quello che ho fatto”. ”Io sono convinto che alla fine mi crederanno – continua Misseri -, perche’ e’ la verita’. Io sono stato indotto ad accusare mia figlia”. Alla domanda su che cosa provi ora che la sentenza e’ stata pronunciata, l’uomo replica: ”E’ piu’ il rimorso che la rabbia. Io avevo sperato, adesso e’ peggio. Quando andavo in aula parlavo con qualche avvocato, mi distraevo, adesso sono solo”.

Ti potrebbero interessare anche:

Violenza sessuale, approfitta di giovane minorata. Denunciato
RELIGIONI/Leader religiosi a Roma a fine settembre con S. Egidio
Udienza al gelo, anche il Papa con la sciarpa. Che dona ad un anziano in carrozzina
FISCO/ Agenzia delle Entrate: 'Più semplice registrare i contratti di affitto delle case'
Prato, associazione a delinquere e atti violenti. La Procura indaga un gruppo criminale cinese
Maltempo in Abruzzo: Alto Sangro in ginocchio, è anche emergenza sanitaria



wordpress stat