| categoria: attualità, Senza categoria

BASILICATA/ Inchiesta rimborsi, terremoto in Giunta e Consiglio regionale

ono in tutto nove i consiglieri regionali in carica, su un totale di 30, colpiti da misure cautelari nell’inchiesta della Procura di Potenza sui rimborsi indebiti. E’ un terremoto di vaste proporzioni sia per la Giunta guidata da Vito De Filippo (Pd) che per il Consiglio regionale. Uno dei due assessori in carica finiti ai domiciliari, Vincenzo Viti (Pd), e’ anche consigliere mentre Rosa Mastrosimone (Idv) e’ esterno. Ai domiciliari anche il capogruppo del Pdl, Nicola Pagliuca. Le otto misure di divieto riguardano Antonio Autilio (Idv), Paolo Castelluccio (Pdl) che e’ stato grande elettore per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica, Agatino Mancusi (Udc), Mariano Pici (Pdl), Alessandro Singetta (Gruppo Misto), Mario Venezia (Pdl) e Rocco Vita (Psi) che non potranno dimorare a Potenza, sede del Consiglio regionale, e l’ex consigliere Vincenzo Ruggiero (Udc) che non potra’ dimorare a Valsinni, in provincia di Matera. Sono indagati nell’inchiesta anche altri ex consiglieri regionali.

Ti potrebbero interessare anche:

Vicenza, donna ustionata con acido da uomini incappucciati
FRANCIA/ Chi è Julie Gayet, presunta nuova fiamma di Hollande
Legge Stabilità, da pensioni d'oro a Ebola, le novità
IL PUNTO/ Il centrodestra guarda al 2018: è già sfida tra Marchini e la Meloni
RIFIUTI/ La Regione alza la voce, il Campidoglio presenti un piano senza appesantire altri territori
Raid in un bar a Roma, Casamonica condannato a 7 anni



wordpress stat