| categoria: spettacoli & gossip

Fenomeno One Direction, sold out ovunque e ora due film


E poi dicono che i talent tv non servono: all’industria musicale e agli adolescenti dal consumo disimpegnato e dalla naturale voglia di innamoramenti possibilmente romantico-ritmici certamente si. Metti il fenomeno One Direction: Niall Horan, Zayn Malik, Liam Payne, Harry Styles e Louis Tomlinson scoperti nell’X Factor Uk ormai 3 anni fa, non vinsero neppure, arrivarono terzi. Oggi per le strade di mezzo mondo non si vedono altro che ragazzotti dal ciuffo cotonato e spettinato: anche da quello si riconosce un Directioners, un fan della boy band britannica che ha scalato classifiche, riempito gli stadi, è oggetto di culto tra i 15enni ed è al centro di ben due film, uno su di loro, un altro sui loro fan, anche questo un piccolo record.

‘This is us’ uscirà a fine agosto, ha la regia di Morgan Spurklock, non uno qualunque visto che è lo stesso autore del premiato documentario Supersize me (quello che si abbuffava di hamburger e patate fritte per vedere l’effetto che fa). E’ un film in 3d in cui parlano gli stessi ragazzi, vent’anni più o meno ciascuno, mostrati nella loro vita comune e durante le prove, e ai fan nel tentativo di rispondere ad una fatidica domanda: Perché questi ragazzi hanno ottenuto un così grande successo in un lasso di tempo così breve e cosa è che li rende più speciali degli altri?. L’altro, I love One Direction, arriva subito, nelle 36 sale del circuito The Space Cinema: sabato 4 e domenica 5 maggio con spettacoli pomeridiani e il 6, 7 e 8 maggio, proprio nei giorni in cui la band anglo-irlandese sarà in Italia con due concerti già sold out da mesi a Verona (19) e Milano (20).

I love One Direction è il film per gli addicted: quei 13 milioni di amici di Facebook e 10 milioni di followers su Twitter, quelli che hanno fatto vendere alla band pop più di 12 milioni di dischi in 34 paesi. Sono appunto i Directioners e si cinguettano per acronimi, 1D ad esempio. Nel 2010 nella settima stagione di X Factor Uk, Niall, Zayn, Liam, Harry e Louis si conobbero: si erano presentati singolarmente e furono messi insieme da Simon Cowell e Nicole Scherzinger. Alchimia giusta evidentemente, visto il seguito ottenuto e anche diversi premi come l’Mtv Music 2012 e il Brit Awards 2013.

Ti potrebbero interessare anche:

Halle Berry, 46 anni, è incinta
Martone al primo ciak per film su Leopardi
Addio a Gipo Farassino, chansonnier del Piemonte e della Lega
Kessler, Franca Valeri, Baglioni. Operazione nostalgia. Ma questo è il festival?
Ottimo esordio per "Amici", anche il premio Oscar applaude il talent show
Miss Italia Alice Arlanch attrice in Don Matteo 11



wordpress stat