| categoria: In breve, Senza categoria

Fo al Pdl: mi si attacca ogni volta che faccio satira

”Ci risiamo, piovono pietre! E’ straordinario: tutte le volte che mi capita di scrivere o recitare un lazzo grottesco su un personaggio politico della destra e qualche volta anche della sinistra, vengo subito aggredito da una caterva di insulti dai soliti giornali moralmente corretti e dai media in genere. In questo caso lo sberleffo indegno che ho prodotto ha colpito due personaggi che rischiano di venire eletti come ministri o sottosegretari del nuovo governo. Ed ecco che scatta subito il reato di lesa maesta’. Il primo da me colpito e’ stato Brunetta, detto da qualche commentatore sgarbato ‘il petulante di turno’. Il secondo e’ l’ex Presidente del Senato Schifani”. Cosi’ Dario Fo, dal blog di Grillo, si difende dalle accuse di aver criticato esponenti del centrodestra. ”Mi sono permesso di far notare come il suo cognome sia onomatopeico – prosegue – e in quel suo nome c’e’ gia’ tutto: il rifiuto e il senso di angoscia che procura il suono di questa parola. Schifani”. Ma Fo, dopo aver puntualizzato i termini delle sue dichiarazioni, chiede alle forze politiche come mai invece non se la sono presa con il Capo dello Stato che le ha ”bacchettate” tra gli applausi generali.

Ti potrebbero interessare anche:

Bersani-Monti, dialogo obbligato. Ma il professore pone condizioni
Dopo gli scandali DSK emissario per Hollande dalla Merkel
VINO/ Da sabato torna "Montefalco nel bicchiere"
OMICIDIO STRADALE/Guida ubriaco e causa incidente a Sutri: muore un passeggero
Il presidente della Sampdoria Ferrero a "Ballando con le stelle"
NAS, controlli a tappeto su ambulatori e studi medici, chiusi 52 centri.Falsi dottori e farmaci scad...



wordpress stat