| categoria: turismo

Vacanze natura in crescita, 100 milioni di presenze nel 2012

Aumenta del 2% il ‘turismo natura’ nel 2012 che batte la crisi, mettendo a segno oltre 100 milioni di presenze in parchi e aree protette e un fatturato di quasi 11 miliardi di euro. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base del Rapporto Ecotur in occasione della Festa del lavoro del primo maggio, che tradizionalmente spinge gli italiani in gite all’aria aperta. Una tendenza rafforzata dalla crisi che, sottolinea la Coldiretti, sta portando alla riscoperta di un turismo sostenibile e a chilometro zero con mete da raggiungere in giornata senza spendere troppo, in un Paese come l’Italia che può contare su 871 tra parchi e aree naturali protette che coprono il 10% del territorio. Le attività sportive sono la principale motivazione a questo genere di turismo con il 48%, seguite dal relax (23%) e l’enogastronomia (15%).

Il turista tipo, secondo la Coldiretti, ha un alto indice di scolarizzazione (41% è laureato, 46% diplomato e 13% un titolo inferiore) ed è giovane: il 51% ha meno di 30 anni e il 35% tra i 31 e i 60 anni; la presenza di stranieri è al 39%. Una vacanza naturale che si concilia con il weekend anche lungo scelto (42%), dormendo in hotel (25%), agriturismo (19,5%) e, in forte crescita case (14%) e camper 11%.

Ti potrebbero interessare anche:

Con la ciaspole tra le meraviglie della bassa Val d'Aosta
Padova,il Comune illumina il nuovo Prato della Valle
Santa Maria di Castellabbate, carnevale a teatro
Alberghi oristanesi a 10 euro
Musei gratis, la star della domenica è palazzo Venezia ma il Colosseo è sempre primo
Turismo: 9,7 mln italiani in vacanza sulla neve +11,9%



wordpress stat