| categoria: turismo

Dalla Maremma alla Sicilia, è quasi tempo di mare


Complici temperature quasi estive, almeno fino al prossimo fine settimana e soprattutto al Sud, chi si sposta per il primo maggio e il ponte di primavera ha anche il mare tra le opzioni per una mini-vacanza di relax. Dalla Sicilia alla Maremma c’è voglia di sole, di caldo e di un primo tuffo in acque cristalline. Tanto più che molte imprese balneari, circa l’80% secondo il sindacato di settore, hanno deciso di aprire già dal 25 aprile, meteo permettendo. Tanti anche i pacchetti e le promozioni per risparmiare, come l’ombrellone condiviso da più nuclei familiari, tre lettini al prezzo di due, week-end gratis nel caso di abbonamento settimanale, servizi di spiaggia a prezzi scontati per i primi 20 che arrivano in giornata.

Il primo bagno di stagione si può fare in gran parte delle località del Meridione, da San Vito Lo Capo (Trapani) a Pachino (Siracusa), da Leuca (Lecce) a Maratea (Potenza) o Scalea (Cosenza), o anche del centro, dal Circeo nel Lazio al Conero nelle Marche. Già protagonista nei giorni scorsi con l’America’s Cup nel Golfo di Napoli, la costa campana è una delle protagoniste del lungo ponte di primavera. Non solo Amalfi e Sorrento, ma anche la costa del Cilento. Bellezze da scoprire a Capri e Procida, mentre a Ischia si può unire anche un percorso naturale e di benessere nelle ‘oasi’ termali dell’isola. Non solo nei Giardini Poseidon ma anche al parco idrotermale Negombo che ha appena riaperto.

Chi riesce a prendere un last minute per Trapani, o si trova nei dintorni, può lasciarsi trasportare dal Festival del Vento di Erice, in corso fino al 5 maggio. La città ospita musica, spettacoli, degustazioni, eventi e regate di vela. In Sicilia del resto le temperature saliranno fino a 30 gradi, tali da non rendere ardito un tuffo nelle acque più belle, anche se ancora fresche.

Si preparano ad accogliere turisti anche le spiagge in Toscana. Una prima occasione per imparare o praticare kitesurf, vela, immersioni, windsurf e canoa. Tra i siti più gettonati per gli sport d’acqua la Baia di Talamone, ma anche Castiglione della Pescaia, Marina di Grosseto, Porto Santo Stefano. Le coste che circondano il Parco dell’Uccellina sono un luogo ideale per lo snorkeling e per ammirare le bellezze dei fondali marini. Tanti gli appuntamenti in regione da abbinare a una puntatina in spiaggia. Sono in corso il Tuscany Walking Festival e il Maritime Walking Festival. Quest’ultimo si svolge nel Parco dell’Arcipelago Toscano con passeggiate di notte all’isola d’Elba, la via dei minatori dell’isola del Giglio, il trekking minerario alla vecchia ferrovia dell’isola d’Elba, i sentieri naturali dell’isola di Giannutri. Il 4 e 5 maggio a San Vincenzo c’è Tutti pazzi per la palamita, appuntamento con la tradizione gastronomica del mare e del pesce azzurro.

Se in Liguria il tempo dovesse guastarsi comunque a Genova dal 2 al 5 maggio si può trovare rifugio nel Festival del Viaggio: la rassegna si svolge nel quartiere di Porto Antico, il più turistico della città, con iniziative anche all’Acquario, al Galata Museo del Mare e alla Darsena. In programma filmati, mostre, conferenze.

Si respira aria di mare anche in Friuli Venezia Giulia: nella Laguna di Grado, che si estende da Fossalon di Grado fino all’isola di Anfora, all’altezza della foce dei fiumi Ausa e Corno, vengono organizzate escursioni in barca giornaliere e altre attività. Non mancano i sapori della cucina di mare, accompagnata dai prodotti di stagione come gli asparagi (c’è una sagra in programma proprio per il primo maggio). La vicina Laguna di Marano custodisce due riserve naturali, la Riserva delle Foci del Fiume Stella, raggiungibile solo via mare, e la Riserva della Valle Canal Novo. In barca si può fare un’immersione di puro relax.

Ti potrebbero interessare anche:

Abruzzo, quelle riserve naturali poco conosciute
Estate, Italia troppo cara rispetto a Grecia e Croazia
TURISMO/Liguria: in calo nell'ultimo trimestre 2013, la crisi tiene a casa i pensionati
'In Puglia fascino e magia', Vendola alla Borsa di Milano
Le antiche viti 'Serenissima' in un brolo a Venezia
Giornate Farnesiane, la Tuscia si mette in mostra



wordpress stat