| categoria: attualità, Senza categoria

Il ministro Idem parte decisa, aperta un’istruttoria contro chi ha offeso la Kyenge: è reato

Il ministro per le Pari Opportunità, le Politiche giovanili e lo Sport Josefa Idem è intervenuta sul caso di razzismo che ha coinvolto il ministro all’Integrazione Cécile Kyenge. «In qualità di ministro per le Pari Opportunita, ma soprattutto come donna, desidero confermare la mia forte solidarietà alla collega Kyenge per i vili epiteti razzisti che le sono stati rivolti sulla rete in alcuni siti web». Idem ha preannunciato di avere dato mandato all’Ufficio Nazionale Antidiscriminazione (Unar) di avviare un’istruttoria. Secondo Idem in base alla legge Mancino si configura il reato di istigazione all’odio razziale. L’Ufficio, ha detto ancora il ministro, «ha chiesto subito alla polizia postale la rimozione dal web delle espressioni razziste, che nulla hanno a che vedere con la libera espressione del pensiero».
La Idem è anched intervenuta sui rapporti Italia-Germania. Il risentimento degli italiani, colpiti dalla crisi e dalle misure di austerità, nei confronti della cancelliera Angela Merkel, è «comprensibile»..La Idem, nata a Goch in Renania, è naturalizzata italiana e dal 1990 ha gareggiato con la maglia azzurra: ha rappresentato la Germania Ovest in due Olimpiadi (1984 e 1988) e l’Italia nelle altre sei.

Ti potrebbero interessare anche:

La Calabria entra in classifica: Bova tra i 21 "gioielli d'Italia"
CLIMA/ Con i cambiamenti a rischio i fornitori di Usa, Brasile, Cina e India
IMMIGRAZIONE/ Gli arrivi del 2015 hanno superato quota centomila
Studente Usa gettato nel Tevere: Comune si costituirà parte civile contro clochard
Conte rimette il mandato, Mattarella chiama Cottarelli
BALLOTTAGGI/ Toscana rossa addio, trionfo della Lega e del M5S



wordpress stat