| categoria: salute, Senza categoria

Niente ticket sul 70% delle ricette, al Sud si sfiora il 90%

In Italia il 70% delle ricette per esami, visite specialistiche, analisi di laboratorio, lastre, risonanze, ecografie e altre prestazioni di diagnostica strumentale e’ con esenzione del ticket: 145 milioni su 207 mln. Una percentuale che in alcune regioni raggiunge vette da record: 86% in Campania, 84% in Calabria, 82% in Puglia, 80% in Sicilia. Una valanga di ricette ‘no ticket’, di cui poco meno della meta’ (67 mln su 144 mln) per motivi legati al basso reddito dei cittadini. E’ quanto emerge dall’analisi del ministero della Salute sul flusso delle ricette di specialistica ambulatoriale nel 2012, in possesso dell’Adnkronos Salute. La tabella del ministero – che tiene a precisare come “piu’ ricette possono essere riferite a una stessa persona e che una persona puo’ avere diritto a piu’ esenzioni” – mostra la distribuzione del numero delle ricette di specialistica ambulatoriale per regione e tipologia di esenzione, elaborata sulla base dei dati di competenza della Direzione Generale del sistema informativo e statistico sanitario. Se la media nazionale fissa al 70% la quota delle ricette con esenzione, a livello regionale l’analisi del dicastero fa emergere notevoli differenze. Un esempio su tutti: se in Campania a fronte di 12,8 mln di ricette complessive si registrano ben 11 mln di prescrizioni esenti (l’86%), in Trentino Alto Adige la percentuale delle ricette sulle quali non si paga il ticket e’ del 53% (987 mila su 1,8 mln). Quello che balza agli occhi analizzando i dati e’ che circa la meta’ delle prescrizioni ‘no ticket’ e’ legata all’esenzione per reddito: 67 mln su 144,8 mln. Ad esempio in Campania su 11 mln di ricette con esenzione ben 6,2 mln lo sono per motivi di reddito. Piu’ o meno lo stesso in Sicilia: su poco meno di 11 mln di ricette sulle quali non si paga ticket oltre 6 mln sono esenti per reddito. E ancora. Nel Lazio su 14,7 mln di prescrizioni con esenzione 6,6 mln lo sono per reddito; in Calabria ben 2,5 mln su 4,3 mln. A chiedere l’esenzione per motivi economici non sono pero’ solo i cittadini del Sud. Al Nord, anche se con percentuali un poco piu’ basse, sono tante le ricette esenti dal ticket per reddito. Ad esempio in Veneto su 10,6 mln di prescrizioni con esenzione ben 4,5 mln lo sono per reddito. Piu’ o meno la stessa proporzione si registra in Emilia Romagna (4,4 mln su 10,9 mln), Lombardia (11,6 mln su 25,1 mln), Liguria (1,7 mln su 3,3 mln).

Ti potrebbero interessare anche:

Il mea culpa del grillino Mastrangeli: non me ne vado, seguirò le indicazioni del gruppo
Sette medici di famiglia su dieci coinvolti nella telemedicina
Industria, ad agosto balzo in avanti della produzione
REFERENDUM/ Renzi le prova tutte, al via l'operazione Leopolda
L'effetto boomerang delle magliette gialle di Renzi
Sky, niente accordi, verso 102 licenziamenti



wordpress stat