| categoria: In breve, Senza categoria

Miccichè, sono risorto grazie al Cavaliere e a Dell’Utri

”E’ la resurrezione. Lo devo a Berlusconi, grande stratega, protagonista assoluto di questo governo”, che ”potra’ durare anche cinque anni, ma ogni mattina bisognera’ aprire la finestra per vedere se c’e’ ancora”. Lo afferma Gianfranco Micciche’, neo sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Pubblica Amministrazione e Semplificazione, in un’intervista al Corriere della Sera. Oltre a Berlusconi, Micciche’ ringrazia Raffaele Lombardo, ”che per l’asse Mpa-Grande Sud ha fatto telefonate a Verdini e Berlusconi invocando la mia nomina, chiesta anche alla consultazione di Letta. Anche Marcello Dell’Utri – aggiunge – credo abbia avuto un peso nelle scelte che ha fatto Berlusconi. Non mi vergogno di dirlo. Quando scopriro’ che e’ veramente mafioso non lo salutero’. Ma ancora oggi non ci credo”. Parlando delle liti con Alfano, Schifani e Castiglione, ”se ne sono dette di peggio Bersani e Berlusconi, eppure ora stanno insieme. Si litiga anche all’interno della propria area, ma poi con l’eta’ subentrano altri sentimenti”, commenta Micciche’. Riunire tutti ”e’ il miracolo di Berlusconi. Ma ricordiamo che lo ha potuto fare perche’ in un paio di Regioni ha vinto il premio di maggioranza con i voti da noi portati”.

Ti potrebbero interessare anche:

Libia, gli Jihadisti contro la scuola europea a Bengasi
Se anche Beppe Grillo non sa più che fare
Civitavecchia, fermato ladro specializzato in furti degli appartamenti
Sicurezza stradale, ogni anno muoiono seicento pedoni
Ruba 16 tombini, arrestato nel milanese
EBOLA: CONGO, PER OMS NON C'È EMERGENZA INTERNAZIONALE



wordpress stat