| categoria: In breve

Florida, bimbo di tre anni si uccide giocando con la pistola dello zio

Ancora un’altra volta il gioco delle armi negli Usa uccide un bambino. Un piccolo di 3 anni si e’ ucciso giocando con la pistola trovata, carica e senza sicura, in uno zainetto dello zio con cui divideva la stanza. La polizia della contea di Hillsborough ha arrestato l’uomo, Jeffrey D. Walker, di 29 anni, accusato di negligenza aggravata. I gentori del bambino si trovavano nella loro stanza nel momento dell’incidente. La tragedia in Florida non e’ l’unico caso di questo tipo registrato oggi dalla stampa americana: nella zona di Houston un bambino di 7 anni e’ stato colpito dal proiettile sparato dal fratellino di cinque. Il bambino e’ rimasto ferito ma non sarebbe a rischio di vita. E sabario scorso un bambino di 13 anni ha sparato alla sorellina di sei con la pistola trovata in casa in Florida. La bambina e’ ricoverata in condizioni gravi ma stabili. E lo scorso 30 aprile una bimba di 2 anni in Kentucky e’ rimasta uccisa dal colpo sparato dal fratellino di cinque con il fucile per bambini, modello Cricket, che gli era stato regalato dai genitori.

Ti potrebbero interessare anche:

Argentina, rischio default. Settimana cruciale, martedì udienza decisiva
Schianto in Australia: morti tre giovani italiani, grave una ragazza
Roma, sbarca il terzino sinistro Emerson Palmieri
TV/ Fazio e Pisapia all'asta di cimeli di Mike Bongiorno
PRIMARIE/ Latina, il Pd vola basso. Il candidato sarà Forte
Estorsioni a catena, sei arresti a Roma



wordpress stat