| categoria: sanità

Ospedale “accerchiato” a Napoli, chiuso l’accesso da settimane, caos di ambulanze

Ambulanze bloccate nel traffico e disagi per auto ed autobus all’ingresso dell’ospedale Monaldi di Napoli dove un grosso avvallamento, verificatosi da piu’ di un mese sul vialone dell’ingresso, ne ha provocato la chiusura. La denuncia e’ dell’Unione lavoratori autonomi della Sanita’ che con altre sigle ha firmato una richiesta di intervento urgente per stabilire l’entita’ del danno nel sottosuolo e provvedere ad interventi di ripristino. ”Le ambulanze in ingresso – si legge in una nota dell’Ulas – si contendono l’unica corsia rimasta libera con autobus e automobili rimanendo, specie nelle ore di massima affluenza, bloccati per lunghissimo tempo e questo, con grave rischio per gli ammalati trasportati”. ”Sull’area – si spiega nel comunicato – pare che esista un conflitto di competenza con reciproche accuse tra il comune di Napoli , che attribuisce all’amministrazione del nosocomio la manutenzione della zona dissestata mentre la direzione del Monaldi si appella alla presenza nella zona di parcheggio una gestione comunale per rimandare al mittente l’accusa”.

Ti potrebbero interessare anche:

Alzheimer, revisione dei Lea in Commissione sanità al Senato
Pronto Soccorso in codice rosso, flashmob in molte città
Emergenza smog, decalogo dall'Istituto Superiore di Sanità
Lorenzin: “Basta tagli alla sanità. Nel 2017 fondo nazionale a 113 miliardi”
Cinquemila italiani con l'emofilia, vita sempre più normale grazie alle cure
Sanità choc anche a Milano:Pazienti “parcheggiati” in barella al Policlinico. Gli infermieri chiaman...



wordpress stat