| categoria: sanità

Ospedale “accerchiato” a Napoli, chiuso l’accesso da settimane, caos di ambulanze

Ambulanze bloccate nel traffico e disagi per auto ed autobus all’ingresso dell’ospedale Monaldi di Napoli dove un grosso avvallamento, verificatosi da piu’ di un mese sul vialone dell’ingresso, ne ha provocato la chiusura. La denuncia e’ dell’Unione lavoratori autonomi della Sanita’ che con altre sigle ha firmato una richiesta di intervento urgente per stabilire l’entita’ del danno nel sottosuolo e provvedere ad interventi di ripristino. ”Le ambulanze in ingresso – si legge in una nota dell’Ulas – si contendono l’unica corsia rimasta libera con autobus e automobili rimanendo, specie nelle ore di massima affluenza, bloccati per lunghissimo tempo e questo, con grave rischio per gli ammalati trasportati”. ”Sull’area – si spiega nel comunicato – pare che esista un conflitto di competenza con reciproche accuse tra il comune di Napoli , che attribuisce all’amministrazione del nosocomio la manutenzione della zona dissestata mentre la direzione del Monaldi si appella alla presenza nella zona di parcheggio una gestione comunale per rimandare al mittente l’accusa”.

Ti potrebbero interessare anche:

Vaccini, sanzioni contro i medici che li sconsigliano? L'Anaao: "Una follia"
L'82% dei medici testimone degli sprechi in sanità
Malato in carrozzina "abbandonato" in ospedale dopo la visita
A Gabriella Guasticchi il monitoraggio del Servizio Sanitario Nazionale
Fisioterapisti, 65mila professionisti in cerca di un “ordine”
Arrivano le linee guida, per donne vittima di violenza un percorso in ospedale



wordpress stat