| categoria: Senza categoria, spettacoli & gossip

Miss Italia, confermato il divorzio con la Rai

E’ divorzio tra Miss Italia e la Rai. Lo ha ribadito oggi il direttore di Rai1, Giancarlo Leone, a margine della presentazione dei David di Donatello, affermando che Lucio Presta sapeva gia’ da gennaio che Miss Italia non era un programma che interessava Rai1 e che quindi la sua messa in onda non e’ prevista. Il contratto tra la Rai e Miren, la societa’ che fa capo a Patrizia Mirigliani, e’ infatti scaduto con l’edizione dello scorso anno. Immediata la reazione del Concorso che, con una nota, fa sapere pero’ che Presta e’ solo un consulente artistico e che Miren “non e’ mai stata direttamente informata prima del 2 maggio” dell’intenzione della Rai di non mandare in onda le finali di Miss Italia. Solo la titolare della Miren, e cioe’ Patrizia Mirigliani, doveva essere informata di questa decisione. Cosa che e’ avvenuta solo il 2 maggio, precisa Miren, “mentre ancora il 3 maggio il direttore generale Gubitosi dichiarava che c’erano semplicemente dei ‘dubbi”’. Miss Italia dichiara di essere “pronta a offrire alla Rai la manifestazione 2013 in modo assolutamente gratuito e di contribuire come di consueto agli oneri necessari”. Sempre la Mirigliani, che ha chiesto l’appoggio dell’Associazione Utenti Radiotelevisivi, segnala che “non accettare questa proposta rifiutando una trasmissione che ha raggiunto sempre degli share altissimi comporterebbe soltanto una perdita di milioni di euro per la rete di Stato con pesanti responsabilita’ erariali in capo ai suoi dirigenti. La societa’ Miren -si legge nella nota- resta in attesa di un urgente incontro con il direttore Leone e il direttore generale Gubitosi per definire la situazione al fine di evitare la perdita di centinaia di posti di lavoro nell’indotto e soprattutto un rilevante danno finanziario per l’azienda che e’ gia’ in forte crisi economica”.

Ti potrebbero interessare anche:

Balotelli o Drogba, il Milan è a caccia del colpo
Pistorius, tolto il caso al detective che guidava le indagini
Cagliari-Torino 4-3, altalena di gol nello stadio deserto
VINO/ Ai Castelli romani si forma il sommelier delle “bollicine”
Lazio gioca a tennis e torna quarta, il Palermo va a picco
ESTATE: A BAGNO A RIPOLI TORNA LA FESTA DELLA BATTITURA



wordpress stat