| categoria: salute

Un cane preserva dall’infarto, vita più sana e meno stress

Non solo affetto, feste e fedelta’ assoluta: i cani ci portano anche buona salute ed un cuore piu’ forte. E con loro, aiuterebbero il nostro benessere fisiologico, altri animaletti addomesticati inclusi i serpenti. E’ ufficiale, la ‘American heart Association’ lo ha messo nero su bianco per la prima volta nella storia degli studi sulle malattie cardiache: avere un cane o comunque un animale domestico – scrive l’organizzazione in un comunicato – e’ ”con tutta probabilita’ associato ad una diminuzione dei rischi di cardiopatie”.Gli amici dell’uomo a quattro zampe sono primi nella lista degli animali la cui presenza in casa e’ legata ad un muscolo cardiaco che funzionerebbe meglio, ma anche la compagnia di altri animali si e’ dimostrata utile. ”I dati piu’ forti – ha spiegato l’autore principale del rapporto che ha rivisto dozzine di ricerche in materia, Glenn Levine del Baylor college of medicine di Houston in Texas – sono quelli legati appunto ai cani ma non vogliamo in alcun modo diminuire i benefici che possono provenire dall’avere altri animali domestici come i gatti”. ”Una serie di studi – ha aggiunto hanno mostrato effetti positivi dall’avere capre, pesci, scimmie e persino rettili. Un esperimento ha evidenziato un beneficio nella risposta cardiovascolare allo stress anche dal giocare con un ‘animale virtuale’ in video”.
Tra i benefici emersi legati all’avere un cane la American heart association cita: l’esercizio fisico per cui i padroni camminano di piu’ e piu’ spesso, una pressione sanguigna generalmente piu’ bassa, cosi come il colesterolo e meno obesita’.Senza contare che chi ha un animale generalmente affronta meglio situazioni di stress: ma – ha ammesso Levine – c’e’ bisogno di ulteriori studi che evidenzino quale meccanismo organico entri in gioco nei padroni dei cani, che magari influisce sulla produzione dell’ormone cortisolo. ”Forse semplicemente quando si ha un animale si e’ piu’ felici – ha concluso Levine, padrone a sua volta di ben tre cani – ma certo non vogliamo lanciare il messaggio alla gente di andare ad adottare cani randagi per poi finire sul divano a guardare la televisone a fumare. La chiave e’ sempre un regime di vita sano”.

Ti potrebbero interessare anche:

Sclerosi multipla, in Italia un nuovo caso ogni 4 ore
Uno studio dagli Usa: "L'autismo inizia nel grembo materno":
Testato nuovo vaccino contro dipendenza da cocaina
FUMO/ In Italia 83mila morti all'anno
Obesità: perdere “solo” il 5% del proprio peso riduce già molti rischi
Chemioterapia in addome rallenta tumori ovaio



wordpress stat