| categoria: politica

Grillo attacca il “governo dei banchieri”, quattro mesi e tutti a casa

Nuova offensiva di Grillo contro i partiti, contro il governo dei banchieri, ”dei grandi poteri finanziari”, e contro il Quirinale. Dopo giorni di attacchi in difesa della Rete, quella del suo Blog, da dove sono partite le ‘offese’ nei confronti di Giorgio Napolitano dando origine ad un’inchiesta della magistratura, i Cinque Stelle passano alla controffensiva. Il Movimento 5 Stelle ha depositato oggi al Senato, e lunedi’ alla Camera, la proposta di abrogazione del reato di vilipendio al Presidente della Repubblica, annuncia il leader Cinque Stelle proprio dal suo blog dove aggiunge: ”Sono certo dell’adesione plebiscitaria in Aula alla nostra iniziativa”. E, soprattutto: ”Napolitano e’ con noi”. Grillo ha infatti ”scoperto che il Presidente e’ d’accordo sull’abolizione” di quell’articolo previsto dal ”Codice Rocco che tutelava Mussolini e il Re”. E, coincidenza, la Francia l’ha iniziato a fare proprio oggi, visto che l’Assemblea Nazionale ha dato oggi il suo primo si’ in Commissione. Parallelamente, sempre in Parlamento, i cinque stelle continuano la loro opera di pressione sulle ineleggibilita’ e incandidabilita’ ed oggi allargano il raggio di azione verso Marcello Dell’Utri, l’ex senatore Pdl, ”condannato a sette anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa ma che continua a essere in possesso del passaporto diplomatico” perche’ Pd, Pdl e Scelta Civica ”non hanno ancora nominato i loro delegati al Consiglio d’Europa”. Intanto il leader porta avanti la sua campagna elettorale per le comunali e continua a pronosticare la vittoria del Movimento su tutti gli altri partiti. Il M5S avra’ il 30% in autunno, il Pd crollera’, restera’ Silvio Berlusconi ” un anziano pensionato di 80 anni, buono per i pensionati e non per i giovani in cerca di lavoro”. Il M5s invece puo’ combattere la crisi, ”puo’ togliere l’Irap in tre anni” e anche sull’Imu ”che facciamo? Vogliamo lasciare il Paese in mano a questi cialtroni, dilettanti che al massimo la spostano di due mesi”. ”Obama ha denunciato le societa’ di Rating e noi le abbiamo messe al governo…” attacca Grillo che continua: ”su questioni di importanza vitale per famiglie, lavoratori e imprese il governo fa come gli struzzi: infila la testa sotto la sabbia e rinvia la soluzione a data da destinarsi”. Lui invece ha la ricetta per alzare le pensioni minime, ”e’ sufficiente mettere un tetto a 5 mila euro per le pensioni d’oro. E raccogliere cosi’ 7 miliardi”.

Ti potrebbero interessare anche:

Servizio civile: Kyenge, a settembre bando per 15 mila posti
Legge elettorale, in M5S dubbi sulla "squadra" che vedrà il Pd. Decida l'assemblea
Grillo si sbilancia, clandestini rispediti a casa e per i migranti visita medica obbligatoria
Renzi: Verdini in maggioranza? Da qui a 2018... Vietato alzare le tasse locali
Il Cav va in tv per invertire il trend, il nodo delle candidature
Unioni Civili, Renzi vede i capigruppo Pd. Rosato: no allo stralcio, la linea non cambia



wordpress stat