| categoria: Dall'interno

Imprenditore si dà fuoco, in crisi chiese aiuto a Grillo

Mauro Sari

Era disperato: perche’, aveva raccontato in televisione e aveva confidato anche Beppe Grillo, non riusciva piu’ a fare andare avanti la sua impresa edile. Aveva perso due commesse, diceva, ”anche per colpa della burocrazia” e ”non poteva assumere lavoratori”. Era cosi’ disperato, Mauro Sari, imprenditore edile di 47 anni, sposato, due figlie di 13 e 14 anni, che oggi si e’ ucciso dandosi fuoco in un piazzale a Vado Ligure, nella riviera ligure di Ponente. Le difficolta’ economiche, ma anche problemi di salute pare abbiano spinto l’uomo al suicidio. La disperazione gli cresceva da mesi. Lo scorso febbraio aveva chiesto aiuto anche a Beppe Grillo, fresco ‘vincitore’ delle elezioni. Lo aveva incontrato a Sant’Ilario a Genova e gli aveva esposto i problemi economici legati alla crisi. Ai reporter che stazionavano sotto casa dell’ex comico racconto’ il periodo difficile che stava attraversando. ”Me lo ricordo bene quell’uomo nei giorni delle elezioni quando con la mia troupe svolgevo un servizio televisivo – ha raccontato oggi Flavio Bellugi, operatore della Audiovisivi Gallo di Savona -. Arrivo’ a Sant’Ilario con il suo motocarro Ape e mi racconto’ per quasi un’ora la sua storia. Era disperato. Davanti a un caffe’ mi aveva raccontato il suo dramma di artigiano edile e di aver incontrato Grillo proprio per esporgli i suoi problemi e chiedergli un aiuto”. Anche l’ex comico era rimasto profondamente colpito dalla testimonianza di Mauro. A tal punto che in piu’ di un comizio lo aveva citato, parlando del dramma di un imprenditore colpito dalla crisi. Oggi la storia dell’imprenditore e’ diventata tragedia. L’ uomo si e’ sistemato nel piazzale di una trattoria situata lungo la statale Aurelia, ha preso dall’Ape una tanica piena di benzina e se la e’ versata addosso. Poi si e’ dato fuoco. Inutile il tentativo dei vigili del fuoco e del 118. Le ustioni hanno provocato la morte in pochi istanti. I carabinieri hanno informato la procura. ”Siamo increduli e addolorati – spiegano alla Cna, alla quale Sari era associato – non ci aspettavamo un gesto cosi’ drammatico. Sari non lavorava in maniera continuativa ma non aveva debiti ne’ con lo Stato ne’ con l’ Ufficio delle Entrate, e pagava regolarmente i nostri servizi”.

Ti potrebbero interessare anche:

"Presto in Italia i bambini adottati in Congo". Aereo in partenza per andarli a prendere
Papa Francesco, presentata l'Enciclica 'verde': "L'umanità aspettava questo documento"
Mafia: il boss voleva uccidere la figlia perché aveva una relazione con un carabiniere
Turista russa partorisce in Trentino, le costa circa 18.000 euro
VATICANO/ CAUSE NULLITÀ NOZZE, NUOVE VIE STUDI PER ADDETTI
Jovanotti a Messner: "Concerto in montagna sarà ecologico"



wordpress stat