| categoria: economia, Senza categoria

Il marchio Apple va più di tutti, Gucci e Prada nella top 100

Apple si conferma regina: il suo e’ il marchio che vale piu’ al mondo. Esattamente 185,07 miliardi di dollari. A incoronare Cupertino, nel giorno in cui il senato americano l’attacca per aver eluso miliardi di dollari di tasse, e’ la classifica BrandZ Top 100, stilata da Millward Brown OPtimor e giunta alla sua ottava edizione. La medaglia d’argento va a Google, che con un valore di 113,66 miliardi di dollari riconquista il secondo posto, mentre Ibm scende al terzo con i suoi 112,53 miliardi. Fra le top 100 due aziende italiane: Gucci al 68/mo posto e Prada al 95/mo. Samsung (30/ma) vola, vendendo aumentare il proprio valore del 51% a 21 miliardi di dollari: un balzo che comunque la mantiene ancora lontano dalla vetta e dalla rivale Apple. ”La competizione per la leadership nel mercato smartphone ha consentito a Samsung di ottenere una crescita significativa nel valore del suo brand, bilanciando uno straordinario periodo di innovazione con un aumento della quota di mercato – ha speso 1,6 miliardi di dollari in pubblicita’ lo scorso anno”, afferma Nick Cooper, managing director di Millward Brown Optimor. ”Nonostante un mercato piu’ competitivo, la capacita’ di Apple di mantenere la prima posizione e’ la dimostrazione di come il valore di un brand forte influisca sul business – mette in evidenza Cooper -. La gente ama il brand a prescindere dal valore del suo titolo in Borsa”. Completano la top 10 dei marchi con piu’ valore McDonald’s al quarto posto, Coca-Cola al quinto e At&t al sesto. Microsoft si piazza in settima posizione, seguita da Marlboro, Visa e China Mobile. Gucci e Prada sono i due marchi italiani nella top 100 con un valore di brand in crescita, rispettivamente del 48% e del 63% rispetto allo scorso anno. Gucci, con un valore pari a 12,7 miliardi di dollari, si classifica al numero 68 della classifica generale e alla posizione numero 3 nella classifica del settore lusso. Prada, con un valore di 9,5 miliardi di dollari, si posiziona al numero 95 nella classifica generale e al numero 4 nel ranking di settore. Fendi, altro marchio italiano, non rientra tra i primi 100 marchi in BrandZ Top 100, ma si posiziona al nono posto della classifica lusso. La categoria lusso, dove primeggia come lo scorso anno Louis Vuitton, e’ cresciuta complessivamente del 6%, contro il 15% dell’anno scorso.

Ti potrebbero interessare anche:

MAFIA/ Sequestro 50 milioni a famiglia di commercianti di Palermo
Loris: si cerca lo zainetto anche con gli elicotteri
ASSOTUTELA/ Grande spreco di risorse l'"armadio robotico" del San Camillo
"Un giorno da allevatore" nelle piazze italiane, venerdì con ministri e sindaci per difend...
Industria, crescono fatturato e ordini
INFLUENZA: ESPERTI, 66% CASI DI VIRUS 'IMPREVISTO', DURERÀ ANCORA SETTIMANE



wordpress stat