| categoria: In breve, Senza categoria

Inchiesta sulle protesi in Puglia, assolti i fratelli Tarantini

Il Tribunale di Bari ha assolto ”perche’ il fatto non sussiste” il consigliere regionale pugliese ed ex deputato Salvatore ‘Tato’ Greco, coordinatore de ‘La Puglia Prima di Tutto’, Gianpaolo e Claudio Tarantini e gli allora primari di ortopedia degli ospedali di Putignano, Raffaele Bancale, Monopoli, Paolo Dell’Aera e San Severo, Rossano Cornacchia, indagati nella prima inchiesta sul presunto malaffare nella sanita’ pugliese. L’inchiesta riguardava le forniture di protesi da parte delle societa’ dei fratelli Tarantini. Le gare d’appalto, secondo l’accusa, sarebbero state falsificate ai danni della concorrenza. I Tarantini e Greco, che la Procura riteneva socio occulto delle loro aziende, erano accusati anche di associazione per delinquere oltre che di falso. I fatti contestati si riferiscono agli anni 2001-2004.

Ti potrebbero interessare anche:

Grillo: voglio una madre di tre figli come ministro delle Finanze
Caso kabobo, famiglie vittime chiederanno indennizzo allo Stato
De Palo cameriere in trattoria. La doppia vita del consigliere
Aggredito con l'acido, arrestati la ex e il suo nuovo compagno
A Londra primo ristorante dove il conto si gioca a poker
CASTELLI ROMANI/ Azienda in crisi, imprenditore si spara



wordpress stat