| categoria: sport

Ciclismo. Di Luca positivo al test anti-doping

Danilo Di Luca

Il ciclista in gara al Giro d’Italia 2013 Danilo Di Luca è risultato positivo all’Epo, dopo essere stato sottoposto al test antidoping lo scorso 29 aprile a casa sua. Era già accauto alla corsa rosa del 2009, quando Di Luca risultò positivo al Cera.
Non ha voluto commentare la vicenda Matteo Pastore, direttore delle relazioni esterne della Rcs Sport, la società che organizza il Giro d’Italia. Di Luca intanto è stato licenziato dalla sua squadra, la Vini Fantini-Selle Italia, come dichiarato dal direttore sportivo del team, Luca Scinto.
Per Danilo Di Luca è stata una sorpresa inaspettata e alla Gazzetta.it fa sapere che chiederà le controanalisi. Se queste confermeranno la sua positività, il ciclista abruzzese, rischia l’irradiazione.
Delusione e amarezza da parte del direttore di corsa, Mauro Vegni, per il quale “Danilo ha tradito ancora una volta il ciclismo”, costruendo in questo modo la sua fine e che “appartiene a una generazione che ha navigato nel sistema del doping”.
Molto più severe le parole del direttore del Giro, Michele Acquarone, secondo il quale, “se una persona ti chiede fiducia guardandoti negli occhi e poi ti tradisce, allora vuol dire che ha un problema serio, in questo caso al limite della dipendenza”.
Intanto il maltempo ha cancellato la 19esima tappa in programma oggi, che avrebbe dovuto portare i corridori da Ponte di Legno alla Val Martello, a causa della neve presente su tutto il percorso e che rende impraticabile le strade. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Caso Schwarzer, bufera sull'atletica. Cinque indagati e inchiesta Coni
Lazio – Bayer: curva e distinti Nord esauriti, allerta alta della Prefettura per il match
Il Napoli resta all'asciutto con il Carpi
PUGILATO/ Tyson mani bucate, ho buttato 500 milioni di dollari
CHAMPIONS: CITY SHOW PER 30', NAPOLI ESCE A TESTA ALTA
CALCIO: PARMA FA FESTA, CANCELLATA LA PENALIZZAZIONE



wordpress stat