| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Tra scrutatori e rappresentanti di lista impegnati 1240 dipendenti Atac. E chi guida?

La carica dei dipendenti Atac alle elezioni comunali a Roma. La maggior parte sono autisti, gli altri impiegati: tutti impegnati ad affollare le urne della Capitale, come scrutatori oppure nelle vesti di rappresentanti di lista. Ma in quanti svestiranno la divisa dell’Atac per andare a svolgere operazioni preliminari di voto e di scrutinio? Il dato è chiaro: 1.240. Del piccolo esercito targato Atac, 940 sono autisti. La maggior parte svolgerà il ruolo di rappresentante di lista. Le operazioni di scrutinio dovrebbero impegnare almeno fino a mercoledì. Nasce quindi una domanda: chi sarà alla guida di autobus e metro nei prossimi giorni? Giorni di caos, tra l’altro, considerando che domenica c’è l’attesissimo derby e che la mattina è atteso Papa Francesco in una parrocchia a Prima Porta. L’Atac per assicurare il servizio ha stretto un accordo con i sindacati: saranno i colleghi non scrutatori a dover sostituire i dipendenti impegnati nella tornata elettorale. La spesa? E’ di 150mila euro. Spesa necessaria per pagare gli straordinari a cui saranno costretti i colleghi che continueranno a indossare la divisa. Perché è chiaro, il rischio, era quello di mettere in ginocchio la città con l’assenza di oltre 900 autisti. L’operazione, quindi, alla fine, non dovrebbe impattare sul servizio pubblico. Il condizionale, in questi casi, è sempre d’obbligo. Già nelle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio dipendenti dell’Atac e del Cotral erano stati impegnati nei seggi. Agenzia per la Mobilità, ai tempi, fece sapere che sarebbero state possibili riduzioni del servizio durante le operazioni preliminari di voto e di scrutinio. Riduzione quantificabile attorno al 20%: 1.200 erano scrutatori. Anche il Cotral aveva avvertito che ci sarebbero potuti essere disagi, tanto da comunicare la situazione al Garante sugli scioperi che, riferiva Cotral, aveva valutato la possibilità della precettazione. Le operazioni di scrutinio alle quali parteciperanno anche i 1.240 dipendenti Atac avranno inizio lunedì subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti.

Ti potrebbero interessare anche:

Troppi farmaci, scarso rispetto delle terapie. Anziani a rischio
RSA "Gli annali", l'azienda disposta a revocare i licenziamenti?
Napolitano ai giudici, mai saputo di trattative Stato-mafia
Casa a Venezia, ripartono gli acquisti e crescono i prezzi
Mangiare più fibre diminuisce allergie,zuccheri le aumentano
Blatte e feci di topo nelle cucine: chiuso un ristorante a Monti



wordpress stat