| categoria: In breve

Non c’è una lira, chiude anche Linus

LA COPERTA è sempre più corta. Anche quella di Linus, su cui si è abbattuta, decurtandola ancora, la mannaia della crisi. La rivista di fumetti, fondata da Giovanni Gandini nel 1965 e intitolata a uno dei più celebri personaggi del fumetto mondiale, il Linus van Pelt dei Peanuts di Charles Schultz, chiude per mancanza di fondi. Almeno per ora. A dare l’annuncio, sul suo sito internet, è la casa editrice Baldini e Castoldi, che nella nota pubblicata scrive: “Linus si è temporaneamente fermato per una serie di problemi gravi e di complicata soluzione, riguardanti stampa e logistica e conseguenti a un difficile momento della società editrice”.

“La volontà dell’editore – spiega ancora il comunicato – è senz’altro quella di proseguire la pubblicazione di Linus, come ovvio permettendo agli abbonati di recuperare i numeri persi, ma perchè la volontà si trasformi in qualcosa di più concreto, e quindi nelle prossime uscite del mensile, mancano ancora alcuni passaggi che speriamo di potervi comunicare al più presto”.

Ti potrebbero interessare anche:

CRISI/ Muratore suicida, aveva perso il lavoro
ExPozzi Ginori trasformata in discarica, sequestrata dalla Forestale a Latina
FIUGGI/ Tentato omicidio e stupro, arrestati tre minorenni egiziani
SCHEDA/ Bimba guarita, la tecnica che "riscrive" il dna
Ford richiama 391mila Pick up Ranger per problemi con l'airbag
ROMA/ Da mercoledì trecentomila volantini per pubblicizzare le primarie



wordpress stat