| categoria: sanità Lazio

Dalla Regione ok all’accreditamento dell’Israelitico, della S.Anna di Pomezia e della Rsa Mater Dei

”Via libera all’accreditamento definitivo per l’ospedale Israelitico di Roma, la Casa di Cura S. Anna di Pomezia e la Rsa Mater Dei. Insieme ai provvedimenti relativi a queste strutture, il Presidente Zingaretti ha firmato altri 32 decreti per altrettante strutture. Complessivamente si tratta dunque di 35 atti che mettono la parola fine al laborioso e lungo iter dell’accreditamento definitivo, mettendo in sicurezza normativa case di cura, ospedali, Rsa, ambulatori, centri dialisi e migliaia di posti di lavoro”. E’ quanto si legge in una nota della Regione Lazio. ”A Roma oltre all’ospedale Israelitico hanno ricevuto l’ok definitivo, tra gli altri, il presidio Marilab di Acilia, lo studio Fisioterapico Morgagni, lo studio radiologico Giaccari alla Balduina – aggiunge – In provincia di Roma, via libera alla struttura residenziale psichiatrica Villa Adriana a Guidonia, alla Casa di cura Villa delle Querce a Nemi, al centro diagnostico Buonarroti di Civitavecchia, alla Rsa S. Raffaele di Trevignano. A Frosinone taglia il traguardo la societa’ Nephrocare di Cassino, mentre a Viterbo il centro Ematologico viterbese. Complessivamente dallo scorso 9 aprile ad oggi il Commissario ad acta ha firmato 112 decreti di accreditamento definitivo”.

Ti potrebbero interessare anche:

La Regione cede, prorogata la presentazione degli atti aziendali delle Asl
AssoTutela/Asl di Latina, affonda il presidio Centro e Zingaretti tace
Goretti, in estate si rischia il collasso: serve più personale
Pontecorvo, flop della Casa della Salute?
Incredibile, il manager D'Urso "tradisce" Zingaretti e vola a fare il dg a Sassari
Giornata Mondiale contro l'Ictus Cerebrale, al S.Lucia il nuovo progetto di neuroriabilitazione



wordpress stat