| categoria: spettacoli & gossip

Torna Mina con le canzoni di Paolo Limiti

”Quando io e Mina ci siamo incontrati le prime volte, per lavoro, negli anni ’70, gia’ scrivevo canzoni, ma non avrei mai avuto il coraggio di proporgli una collaborazione”. La confessione e’ di Paolo Limiti, uno dei personaggi piu’ amati e poliedrici dello spettacolo. Il destino pero’ dispose diversamente, tanto che oggi, a distanza di molti anni, un doppio cd con una raccolta di brani scritti dal presentatore per la regina della musica italiana suggella quello che divenne un vero e proprio sodalizio artistico. Uscira’ infatti il prossimo 4 giugno, da Emi, ‘Scritte per Mina. Firmato Paolo Limiti’, un vero e proprio percorso attraverso la collaborazione creativa dei due big tra i cui titoli compaiono cavalli di battaglia della cantante come ‘La voce del silenzio’ e ‘Sacumdi’ sacumda’, o altri molto ricercati dai collezionisti come ‘Credi’, ‘Viva Lei’ e ‘Una mezza dozzina di rose’ oltre a interpretazioni come ‘Bugiardo e incosciente’ e ‘Ahi, mi’ amor’. Compaiono anche ‘cover’ come ‘Buonasera, dottore’ o ‘Adagio’ interpretate prima da altri artisti ”ma che erano state in origine – svela Limiti – progettate e scritte proprio per Mina”. ”Ci siamo visti le prime volte sui set di alcuni caroselli, dove io facevo il pubblicitario e il regista – racconta all’ANSA l’autore – e capimmo subito che tra noi c’era feeling. In quel periodo scrissi anche ‘La voce del silenzio’, e lei lo sapeva, ma io non mi azzardavo a proporgliela. Un giorno fu lei a dirmi ‘Sai, Paolo, devo dirti una cosa: ti faccio La voce del silenzio’. E nel 1968 la presento’ a Canzonissima, con un successo straordinario. Per me fu una grande emozione, anche perche’ scrivendola avevo pensato a lei”. ”Mina infatti mi piaceva moltissimo – aggiunge – e ogni volta che scrivevo una canzone me la costruivo in mente come cantata da lei. E’ una chiave psicologica di grande aiuto: immaginare come sarebbero i suoni, il timbro e le emissioni di una voce che ti piace aiuta un sacco nella creativita’. Ci sono intenzioni e vocali che pensandole fatte da quella voce ti aiutano perfino a scegliere certe parole e certe frasi, anzi a volte proprio te le ispirano”.

Ti potrebbero interessare anche:

Loredana Bertè:"Bjorn Borg mi deve milioni di euro. Voglio il divorzio"
La vita in diretta, Alda D'Eusanio attacca Max che si era risvegliato dal coma
X FACTOR/ I brani inediti fermano la gara dei Moosek
CINEMA: MORTO GENE WILDER, ICONICO 'FRANKENSTEIN JUNIOR'
FOCUS/ Flop di "Inferno" ai botteghini Usa, metà degli incassi previsti
Morta Irina Sanpiter, moglie di Furio in "Bianco Rosso e Verdone"



wordpress stat