| categoria: sport

Moto GP: Italia e Rossi a terra, Lorenzo fa tris al Mugello

Valentino Rossi

Il GP d’Italia non sorride al tricolore. Dal 2008 non vince un italiano nella classe regina, l’ultimo fu Valentino Rossi. Lo scorso anno ci fu qualche soddisfazione in tutte le classi: Andrea Iannone vinse nella Moto2, Romano Fenati finì secondo in Moto3 e Andrea Dovizioso fu terzo nella classe regina. Quest’anno è andata piuttosto male. Sui gradini più alti delle tre classi hanno sventolato due vessilli spagnoli (in Moto3 con la vittoria di Luis Salom e in MotoGP con Jorge Lorenzo) e una “Union Jack”, per l’affermazione di Scott Redding in Moto2. Eppure per l’Italia le aspettative erano altissime: nonostante la crisi e i prezzi dei biglietti, gli appassionati volevano gioire con i loro beniamini, uno su tutti: Valentino Rossi. Ma c’e’ stato poco da fare, un contatto con Alvaro Bautista alla seconda curva ha messo fuori gioco il nove volte campione del mondo. Non è andata molto meglio per gli altri piloti italiani. Andrea Dovizioso è riuscito a vincere il duello con il pilota tedesco Stefan Bradl, chiudendo il suo GP d’Italia in quinta posizione, peggiorando quanto fatto vedere in Francia due settimane fa, quando chiuse quarto. Sono invece gli spagnoli a prevalere. Jorge Lorenzo ha calato un tris di vittorie al Mugello. Dal 2011 ad oggi tra le curve tricolori del tracciato toscano non c’è stato altro vincitore che lui, mentre Dani Pedrosa ha continuato a sfiorare il centro, ma è comunque riuscito a finire secondo. Se non fosse stato per la caduta a tre giri dalla fine, ci sarebbe stato anche Marc Marquez sul terzo gradino del podio italiano, ma la sua scivolata ha regalato il privilegio a Cal Crutchlow e alla sua Yamaha. Deluso e amareggiato Valentino Rossi che ha ammesso di dover “migliorare in partenza”. Per il pilota italiano ci sono anche ragioni economiche, in quanto gli spagnoli investono di più nel motociclismo, “ci sono molte piste e sponsor. Lì il motociclismo è uno sport nazionale, anche i ragazzini sono molto motivati, mentre in Italia a parte me non è così”. Fortunatamente nello scontro con Bautista, Rossi non si è fatto niente. A parte la moto, forse anche il morale di Rossi è finito per terra. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

CALCIO/ Galliani ufficializza: dal 3 gennaio Honda al Milan
CALCIOMERCATO/ Vidal e Cuadrado, i rebus di Juve e Fiorentina
PSG, Pastore sotto choc: "Ho perso 2 amici negli attentati di Parigi"
Calcio brasiliano, Corinthians di nuovo campione
Valentino Rossi-choc, incidente e frattura di tibia e perone della gamba destra
La Juve demolisce il Torino, 4-0



wordpress stat