| categoria: sanità Lazio

Villa Mafalda torna nel mirino della Procura: indagati alcuni medici?

L'ingresso della casa di cura "Villa Mafalda"

La procura di Roma indaga su alcuni medici di una clinica della Capitale, Villa Mafalda, già finita sotto i riflettori per altre vicende giudiziarie, perché avrebbero diagnosticato falsi tumori a persone in buono stato di salute per spingerle a sottoporsi a radioterapia e chemioterapia, per ottenere rimborsi dalle assicurazioni sanitarie.
Le indagini stanno analizzando un arco temporale che va dal 2009 al 2013 in cui le diagnosi tumorali sarebbero state certificate dopo banali interventi chirurgici al termine dei quali il medico avrebbe detto ai pazienti di aver scoperto la presenza di un tumore. A volte i tumori benigni sarebbero stati fatti passare come maligni. Sempre secondo il pm, invece, in altri casi il presunto cancro sarebbe stato rivelato alla persona durante lo svolgimento di esami di ruotine. L’accusa è stata respinta dai quattro medici della casa di cura privata — indagati assieme a tre infermieri — che avevano chiesto un incidente probatorio affinché anche i consulenti della clinica potessero partecipare alle operazioni peritali. I medici si sono inoltre difesi affermando che il materiale biologico su cui vengono fatte le diagnosi viene inviato anche negli Stati Uniti, per cui l’errore emergerebbe subito.
Villa Mafalda è stata già al centro di altri casi, come le operazioni di chirurgia estetica fatte passare come operazioni urgenti e, lo scorso inverno, del caso dell’assistenza allo scrittore Alberto Bevilacqua, che, secondo la famiglia, era “ostaggio” della clinica. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Muore in ospedale durante Tac, inchiesta a Latina
Numeri sbagliati, Zingaretti insiste e bussa all'Istat
Idi, via libera dal Mise alla vendita alla Fondazione Monti: "Garantiti attività e posti lavoro...
L'INTERVISTA/ Ma il vaccino quanto ci costa?
Chirurgia del tumore al polmone. Incontro al San Camillo-Forlanini
GARA ASSISTENZA INFERMIERISTICA, REPLICA DELLA ASL ROMA 1



wordpress stat