| categoria: gusto, Senza categoria

Franciacorta al Circeo il 14 e 15 giugno

San Felice Circeo (Lt) -Vigna La Corte

Arte, cultura, sapori e sensazioni amalgamati insieme in una due giorni dedicata ad uno dei prodotti dell’eccellenza italiana: la Franciacorta. Ma ciò che andrà in scena nella calde sere di questo avvio di bella stagione, ossia venerdì 14 e sabato 15 giugno dalle ore 19 e fino a notte fonda, nell’incantevole scenario di Vigna La Corte a San Felice Circeo sarà molto di più di un semplice percorso eno – gastronomico – culinario. Perché quello che verrà allestito per l’occasione dagli esperti dell’Ais, Associazione Italiana Sommelier del territorio pontino, con il patrocinio del Comune di San Felice Circeo sarà un incontro-confronto con ben quasi 20 aziende componenti del Consorzio Tutela Franciacorta per un totale di oltre 30 etichette di metodo classico. Infatti, proprio Franciacorta ha scelto, tra tantissime località nazionale, lo storico e naturalistico territorio di San Felice Circeo per farsi conoscere ed apprezzare di più. Ma, come anticipato, non sarà una semplice serata dedicata alle degustazioni, perchè l’Ais ha voluto dare vita ad un contenitore che potesse soddisfare tutti i cinque sensi del corpo umano. Accanto alle aziende del Consorzio Tutela Franciacorta, verranno allestiti degli itinerari per scoprire le bontà del nostro territorio grazie alla presenza di produttori locali di olive e olio, in particolar modo per la specialita’ itrana, salumi vari, prosciutti tipici come quelli cotti nel fieno, il guanciale, sottoli e sottoaceti di Cori, la salsiccia di Monte San Biagio, oltre a degli “special guest”, ovvero i responsabili di un’azienda produttrice di uno dei più prelibati prosciutti spagnoli che arriveranno direttamente da Cespeda de Tormes, Salamanca. Per i più esigenti, sarà anche allestito un percorso dedicato al sigaro con la presenza dei componenti del Club del sigaro toscano, i quali proporranno i giusti abbinamenti. Mentre l’accompagnamento musicale sarà curato dai dj dell’associazione culturale “Exotique”.
“Prosegue il nostro progetto di rendere più fruibile il mondo enogastronimico a tutti – ha detto Roberto Mannucci, delegato Ais Latina – per tale motivo ci piace presentare e proporre appuntamenti del genere, anche se Franciacorta al Circeo lo definirei più un evento, proprio per dare la possibilità a tutti di avvicinarsi a delle eccellenze italiane che, di solito, sono solo nominate dagli esperti del settore, credendo che siano inavvicinabili. Ed invece, grazie a questi eventi, non solo rendiamo fruibile un modo alla portata di tutti, ma lo rendiamo anche apprezzabile grazie alla possibilità di effettuare delle degustazioni guidate per carpirne ancora di più qualità e segreti”.
“Forti del successo registrato l’anno passato in occasione della prima edizione, Franciacorta al Circeo – aggiunge Davide Marrocco, vice delegato Ais Latina – è anche un modo per far incontrare realtà territorialmente lontane, come la Spagna, in un ambiente di mezzo del nostro Paese, proprio per valorizzare ancora di più non solo il semplice prodotto locale, ma l’insieme del Made in Italy che non ha eguali in nessuna parte del mondo”.

Ti potrebbero interessare anche:

Nairobi, si spara ancora al centro commerciale
Ultimatum dei malati di sla al governo: avete dieci giorni di tempo
AGRICOLTURA/ Florio (Pd): creare un fondo per inserire i disabili psichici
L'Europa respira, accordo raggiunto tra Grecia e creditori
Psicosi attentati: A Venezia quarto allarme bomba in due giorni. Carnevale blindato
"A Roma conviene diventare rom", è polemica sui fondi ai nomadi



wordpress stat