| categoria: Roma e Lazio

Zingaretti difende la Ricci: il suo processo è un fatto privato

“Colgo l’occasione per non sottrarmi ad un confronto rispetto alla notizia del rinvio a giudizio dell’assessore Ricci per un incendio colposo avvenuto nel 2010 a Sezze. È una vicenda privata che non ha implicazioni con la Pubblica Amministrazione, è un incidente colposo verificatosi in azienda”. Nicola Zingaretti, aprendo l’odierna seduta del consiglio si è trovato cosi a dover difendere i suoi assessori, Varvazzo, Visini e Ricci dalle accuse lanciate loro dal M5S e dalla Destra di Storace. “Senza voler anticipare le conclusioni della magistratura – continua Zingaretti – non posso non segnalare che, dalla lettura delle carte, emergono almeno 2 fatti significativi che smentiscono le affermazioni contenute negli atti: l’assessore Ricci non era, all’epoca dei fatti, responsabile legale e neppure titolare della società in cui si è verificato l’incidente ed inoltre la dottoressa non era presente in azienda.”

Ti potrebbero interessare anche:

CAMPIDOGLIO/ In aula mozione pride ma è polemica sulle unioni civili
Stadio della Roma, rimandato a settembre. Il Campidoglio vuole garanzie sulle strade
Maltempo, allarme rosso. E Roma si ferma, scuole chiuse
Nomadi, il vicesindaco Nieri: “Piano per la chiusura dei campi, case popolari a chi ne ha bisogno”
Bimbo di 5 anni muore precipitando dal quinto piano di un palazzo
Roma, da lunedì ville e parchi aperti



wordpress stat