| categoria: esteri

Negoziati di pace, colloqui diretti talebani-Usa

Stati Uniti e talebani avvieranno colloqui diretti per negoziati di pace la prossima settimana a Doha, in Qatar, dove gli insorti afghani hanno aperto una sede di rappresentanza. Lo annunciano funzionari Usa.

I colloqui a Doha “sono il primo passo di una strada lunga”, sottolineano i funzionari. I talebani, aggiungono, “faranno oggi un comunicato nel quale si impegneranno a non utilizzare il territorio afghano per attaccare Paesi vicini e a sostenere il processo di pace nel Paese”. Nei colloqui, aggiungono le fonti, gli Usa insisteranno perché “i talebani rompano i rapporti con al Qaida”.
I talebani sostengono una soluzione politica al conflitto in Afghanistan e gli sforzi per “ripristinare la pace”: lo si legge in un comunicato del portavoce Zabihullah Mujahid, che sottolinea la volontà degli insorti di aprire contatti con la communità internazionale.

Il presidente Usa Barack Obama ha giustificato la decisione di avviare un negoziato diretto con i talebani come l’unica strada per la pace in Afghanistan. Parlando a margine del G8, Obama ha peraltro ammesso che il percorso non sarà facile né breve e avvertito che i Talebani dovranno rompere con Al Qaida.

Ti potrebbero interessare anche:

Greenpeace "assalta" una centrale nucleare francese
Brasile, presidenziali: il Paese si prepara alla svolta a destra?
Argentina, nasce la coalizione anti-Kirchner
Isis-Leaks, lista al vaglio dei servizi: anche due "italiani"
Austria, il candidato di destra Hofer: "I controlli al Brennero sono inevitabili"
Assange, presto rivelazioni su Trump e Clinton



wordpress stat