| categoria: turismo

Abruzzo, da borghi dimenticati alberghi diffusi

Svolta turismo per i borghi abbandonati. In Abruzzo arriva un nuovo look per un centinaio di centri storici che potranno presto trasformarsi in tanti alberghi diffusi. Un’offerta a sostegno della quale si muove il Consiglio regionale con un progetto di legge ispirato a S.Stefano di Sessanio, nell’aquilano, conosciuto grazie all’ imprenditore Daniele Kihlgren. ‘Quando arrivai nel ’98 c’era una sola attivita’ ricettiva, ora 25; un negozio, ora 15. Dopo 150 anni la gente torna alla montagna’.

Ti potrebbero interessare anche:

ESTATE/Codacons, per la prima volta prezzi fermi per sdraio, ombrelloni e cabine
Itinerari alla scoperta dei luoghi di Napoleone Bonaparte
Vino che passione a Finger Lakes, New York
Emilia-Romagna, riaprono i parchi a tema con un occhio al risparmio
Borghi delle meraviglie, Italia si svela
Calabria, 800 chilometri costa per il paradiso del sailing



wordpress stat