| categoria: Dall'interno

TERREMOTO/Toscana, 1000 edifici da verificare in Lunigiana e Garfagnana

Quella passata, nell’alta Toscana colpita dal sisma, “è stata una notte più tranquilla, mentre oggi 40 squadre di verificatori (20 per la Lunigiana e 20 per la Garfagnana) si recheranno sul posto per verificare i danni. Attualmente risultano un migliaio di edifici da verificare, mentre altri 340 sono stati già ispezionati e di questi 50 sono stati dichiarati inagibili”. Lo ha spiegato il presidente della Regione, Enrico Rossi, parlando con i giornalisti. Il governatore ha fatto inoltre il punto della situazione sulle strutture allestite dalla protezione civile regionale e da quella nazionale per garantire l’accoglienza. In zona è stata inviata una colonna mobile regionale con due unità abitative in grado di offrire 500 posti. Sono presenti inoltre 3400 brande e 3 cucine da campo. La protezione civile nazionale ha inviato invece 5 moduli abitativi, di cui 4 in Lunigiana e uno in Garfagnana. Due campi sono stati aperti in Garfagnana e uno in Lunigiana. “Abbiamo garantito ospitalità sul posto – ha proseguito Rossi – e abbiamo individuato strutture a valle nel caso che diventassero necessarie, augurandoci, naturalmente, che non lo siano. Abbiamo fatto e stiamo facendo il massimo sforzo possibile”. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Omicidio De Mauro, procuratore chiede ergastolo per Riina
TARANTO/Donna uccisa da un colpo di pistola, arrestato il convivente
PAR CONDICIO/ I rom si difendono e contrattaccano, violenti sono lo Stato e i media
Latte in polvere invece di quello materno, arrestati 12 pediatri in Liguria e Toscana
I lavoratori dicono sì: Electrolux aperta per Ferragosto
NONCIPOSSOCREDERE/ Frana ancora la strada per Cortina



wordpress stat