| categoria: politica, Senza categoria

Letta, un miliardo e mezzo per l’Italia. I fondi sono quasi triplicati

“Abbiamo quasi triplicato i soldi che spetteranno all’Italia nel complesso” dall’Ue. Si tratta di quasi un miliardo e mezzo di Euro per l’Italia ed è “un grandissimo risultato”, Enrico Letta sprizza soddisfazione da tutti i pori. Per l’Italia le risorse sono “all’incirca 1 miliardo nel primo biennio” e il resto negli anni successivi, aggiunge il premier, “ma conto che quando saremmo qui a rinegoziare il bilancio fra due anni, riusciremo ad ottenere ancora di più”.”E’ stata aggiunta la disponibilità di 3 miliardi di euro rispetto ai 6 già individuati” per l’occupazione giovanile.”Abbiamo vinto sull’occupazione giovanile e pareggiato sulla banca europea degli investimenti”., dice Letta a Bruxelles sottolineando che “il tema della disoccupazione giovanile è stato il principale impegno nazionale” di questo Governo. “Abbiamo ottenuto buoni risultati perché abbiamo individuato l’obiettivo, siamo stati credibili avendo presentato un piano nazionale rimanendo dentro l’obiettivo di bilancio, senza sfasciare i conti pubblici”.
“La Bei deve essere rafforzata ed essere il braccio per l’economia reale ed anche per proteggere la Bce, verso la quale, in alcuni paesi, – sottolinea Letta – c’é un’attenzione morbosa rispetto ad un ruolo di protagonismo” di Eurotower. “Su Iva e Imu continueremo a far di tutto” per rispettare gli impegni presi, ma “senza sfasciare i conti pubblici perché chi pensa che io sia qui per sfasciare i conti pubblici, sbaglia primo ministro”. sottolinea Letta, a Bruxelles. A chi gli chiedeva se il “fuoco amico” proveniente dal Pdl fosse sopportabile per il Governo, risponde: “Sono stimoli positivi che ci rendono ancora più forti e determinati ad andare avanti con il lavoro”.

“Non è l’Europa che ci dice dovete aumentare l’Iva al 25 per cento; l’Europa ci dice di ridurre le tasse sul lavoro e questa è la mia priorità ed è la priorità di tutti coloro che hanno dato la fiducia al governo, cioé ridare lavoro ai giovani”. Cosi’ Letta rispondendo a chi gli chiedeva se le divisioni della maggioranza avessero ripercussioni in Europa.

Ti potrebbero interessare anche:

Berlusconi: 'Monti? Uno dei tanti leaderini'
CHAMPIONS/ Real Madrid troppo forte, il Galatasaray ne prende tre
Napolitano-Berlusconi, dopo il gelo incontro formale al Colle
TUNISIA/ Al-Jazeera, parte dal Susa un terzo dei "foreign Fighters del paese
Kerry incontrerà all'Avana i negoziatori per la pace in Colombia
Voucher, i bersaniani non votano la fiducia alla Camera. Se si astiene anche al Senato governo a ris...



wordpress stat