| categoria: Senza categoria, sport

Giochi del Mediterraneo, l’atletica azzurra chiude col botto, oro per Italvolley

L’Italia continua a dominare la scena ai Giochi del Mediterraneo di Mersin 2013. Ad una giornata dalla fine, la spedizione azzurra ha gia’ messo al sicuro la vittoria nel medagliere e superato il bottino di 176 podi (76 gli ori) dell’edizione casalinga di Pescara 2009. Non solo: con i 69 ori conquistati ha eguagliato il record di titoli in una manifestazione all’estero fatto segnare a Latakia 1987. L’atletica italiana ancora protagonista. Un oro ed un argento per gli azzurri nella mezza maratona: Valeria Straneo ha fatto il vuoto nella prova femminile in 1h11’00”, mentre Ruggero Pertile si e’ invece classificato secondo nella gara maschile in 1h07’07”, dietro al marocchino Baday (1h06’54”). Nel programma pomeridiano, le staffette azzurre 4×400 sbaragliano la concorrenza. Tra le donne, Spacca, Bonfanti, Chigbolu e Bazzoni hanno conquistato il titolo con il crono di 3’32″44; tra gli uomini, affermazione di Valentini, Juarez, Tricca e Galvan in 3’04″61. Bronzo per Emanuele Catania nel salto in lungo con la misura di 7,92, ottenuta al quinto tentativo di una gara vinta dal greco Louis Tsatoumas (8,14). Oro sudato e importante per l’Italvolley under 23 maschile di Andrea Giani, che in finale ha piegato la Tunisia per 3-2 (15-25, 25-22, 25-18, 27-29, 15-13). Tre argenti per la canoa azzurra con Manfredi Rizza e Norma Murabito nel K1 200 e Mauro Crenna e Mauro Pra Floriani nel K2 200) mentre, nel karate, Stefano Maniscalco, nella categoria +84 kg, conquista l’oro superando in finale il turco e iridato in carica Henes Herkan per 7-1. Per Maniscalco e’ la quarta medaglia ai Giochi del Mediterraneo dopo aver conquistato il bronzo a Pescara 2009 negli +80 kg e due ori ad Almeria 2005 in due diverse categorie (80 kg e Open). Due bronzi per Nello Maestri (-84 Kg) e Greta Vitelli (+68). Federica Di Sarra e Anastasia Gymalska hanno vinto l’argento nel doppio di tennis, con la prima che ha poi sconfitto la compagna di squadra per 6-3 6-3 nel match per il bronzo nel singolare. Le azzurre sono state superate in finale dalle turche Buyukackay-Ozgen con il punteggio di 7-6 4-6 14-12. Pasquale D’Alterio legittima la supremazia azzurra nella raffa. L’italiano ha infatti battuto il sanmarinese Matteo Albani 12-5, conquistando il quarto oro delle bocce (la terza nella specialita’). La squadra maschile di tennistavolo perde per 3-0 la finale con la Turchia e deve accontentarsi dell’argento. Nel badminton Agnese Allegrini sosterra’ domani la finale per il bronzo, niente finale per la nazionale maschile di pallamano: battuta 23-21 in semifinale della Croazia, contendera’ il bronzo alla Turchia.

Ti potrebbero interessare anche:

Più controlli sui ricoveri, la Regione Lazio assume trenta medici ispettori
ISIS/ I servizi britannici monitorano "migliaia" di sospetti terroristi a Londra
Montalcino, venduta a 4 milioni di euro l'azienda del Brunello "Le Macioche"
Ministero della salute, forti differenze nella erogazione dei Lea
Un italiano su due preoccupato di arrivare a fine mese
Le vedute italiane del Grand Tour all'asta a New York



wordpress stat