| categoria: esteri

Egitto: il premier mette a disposizione il mandato

Il premier egiziano Hisham Qandil ha messo a disposizione il suo mandato nella mani del presidente Mohamed Morsi, se queste possono contribuire ad allentare la crisi in atto. Lo riferiscono fonti della presidenza egiziana. Il presidente egiziano Mohamed Morsi ha intanto respinto invece l’ultimatum di 48 ore lanciato dalle Forze armate dicendo che le affermazioni dell’esercito non sono state da lui prese in considerazione e che alcune frasi contenute nell’ultimatum stesso “potrebbero creare confusione”.

Morsi dice di credere che una dichiarazione rilasciata dal capo delle Forze Armate con un ultimatum alle forze politiche per conquistare il consenso, rischia di causare confusione e attacca il suo piano per una riconciliazione nazionale. Notando che Morsi non è stato consultato in anticipo dal generale che ha lanciato l’ultimatum, l’ufficio di presidenza dice: “Sembra che alcune delle affermazioni dell’ultimatum abbiano significati che potrebbero creare confusione in una nazione complessa”.

Ti potrebbero interessare anche:

SEPARATISMO/ Blindati e passaporti, Putin in trincea per la Crimea
TERREMOTI/Scossa di magnitudo 5.1 in California nella zona di Los Angeles
Camerun, nuovo massacro Boko Haram, 90 civili uccisi
Migranti, fuoco turco su profughi. Otto morti tra cui 4 bimbi
Francia, caso fondi neri: Sarkozy rinviato a giudizio
Coronavirus, Spagna riapre frontiere all'Ue il 21 giugno



wordpress stat