| categoria: In breve

Sponsor economici dietro Stamina?

Ci sarebbero precisi interessi economici dietro il caso Stamina e, piu’ in generale, dietro le presunte terapie basate sulle cellule staminali mesenchimali, ossia del cellule immature del midollo osseo note per generare pelle, ossa e cartilagine. E’ quanto hanno affermato alcuni fra i massimi esperti di cellule staminali, riuniti a Roma nel Consiglio Generale dell’Associazione Luca Coscioni. ”Vannoni sostiene che dietro noi scienziati ci sono le multinazionali. E’ vero il contrario”, ha detto Michele De Luca, direttore del Centro di Medicina Rigenerativa ‘Stefano Ferrari’ dell’Universita’ di Modena e Reggio Emilia. ”Loro – ha aggiunto – sono appoggiati da Medestea, che nel suo sito ha due obiettivi: fare business con le cellule mesenchimali per venderle” e che queste ”devono essere trattate come trapianti in modo da non dover affrontare i controlli”. Non si tratta di un caso italiano, ma di un fenomeno internazionale. Nell’ambito dello stesso incontro Paolo Bianco, dell’universita’ Sapienza di Roma, ha osservato che ”esiste un’agenda commerciale molto precisa dietro le cure compassionevoli”. E’ un problema – ha aggiunto – che travalica i confini del nostro Paese” e che riguarda ”soggetti attivi nella commercializzazione di cellule staminali in Nord Europa, Stati Uniti e Asia”. Per Bianco e’ un segnale che ”viviamo in un mondo cambiato al punto da minacciare l’indipendenza scientifica in modo inedito”. Attorno alle cellule staminali mesenchimali, ha detto ancora Bianco, ci sono interessi commerciali da almeno 20 anni e hanno esercitato pressioni tali da influenzare i contenuti della stessa ricerca scientifica”. Basti pensare, ha concluso, che sulle cellule di questo tipo sono in corso nel mondo almeno 320 sperimentazioni cliniche, meta’ delle quali in Cina”. Anche per Giulio Cossu, dell’University College London e vicepresidente dell’Associazione Coscioni, quanto sta avvenendo in Italia e’ ”un caso eclatante e grottesco di commercializzazione di un certo tipo di scienza, che sta cambiando molti parametri della ricerca”.

Ti potrebbero interessare anche:

Datagate, lo scandalo si allarga a sette paesi Ue. Anche l'Italia coinvolta
SANITA'LAZIO/ "Terrazza terapeutica" per malati di tumore all'Ini di Grottaferrata
ROMA/ Il Tar reintegra il primario cardiochirurgo sospeso dal rettore Frati
Bonomi alla conquista del Club Med, offre 790 milioni
Mediobanca, domani dal patto via libera alle liste per il Cda
Per gli errori medici il tentativo di conciliazione sarà obbligatorio



wordpress stat