| categoria: In breve

India, esplosioni nel tempio sacro buddista. Salvo l’albero del maestro

Diverse esplosioni sono avvenute a Bodh Gaya, nel tempio sacro buddista. Secondo la polizia, vi sarebbero solo due feriti. Il tempio è noto per l’albero sacro dove si sarebbe sempre seduto Buddha e che è meta di pellegrinaggio da tutto il mondo. Il tempio di Bodh Gaya è uno dei più importanti luoghi sacri della religione buddista.

Bodh Gaya fu il luogo dove Siddhartha Gautama, verso il 530 a.C., raggiunse l’illuminazione e divenne il Buddha storico sotto un ficus religiosa. Bodh Gaya divenne luogo di pellegrinaggio subito dopo la morte del Buddha.

I feriti sono due monaci buddisti. “Sei esplosioni di debole potenza si sono verificate stamattina, quattro all’interno e due all’esterno del tempio”, precisa l’ufficiale di polizia Ravinder Kumar. Un settimo ordigno è stato disinnescato vicino l’enorme statua di Buddha, alta 24 metri.
Il tempio di Bodh Gaya, 110 km a sud della capitale statale Patna, è stato iscritto nel 2002 al patrimonio mondiale dell’Unesco.

Ti potrebbero interessare anche:

FISCO/ Tempi duri per i vip, maxisanzione per D&G e salasso in Usa per Zuckerberg
Aereo scomparso: si cerca la scatola nera
INDUSTRIA/Ariston Thermo cresce in Vietnam e Sudafrica
La Cina rivoluziona le aziende di Stato. Gli effetti nel 2020
Crolla intonaco scuola nel Milanese, due 13enni contusi
Leonardo: Moretti,più di 9 milioni di buonuscita



wordpress stat