| categoria: sanità, Senza categoria

Antitumorali a pagamento, Assotutela presenta un esposto in Procura

Un esposto in Procura “contro il provvedimento legislativo che prevede l`acquisto tutto a carico del paziente di farmaci antitumorali di ultimissima generazione”. La denuncia è stata presentata da AssoTutela. Il presidente dell’associazione, Michel Emi Maritato, spiega in una nota: “Come avevamo annunciato nei giorni scorsi abbiamo dato 48 ore di tempo al ministro della Salute Beatrice Lorenzin prima di presentare un esposto particolareggiato alla Procura della Repubblica”. A parere di Maritato “il ministro a oggi non ha dichiarato un gran ché sull`argomento se non che ha attivato un tavolo di lavoro per studiare la vicenda. Poca cosa dinanzi alla spesa abnorme che una donna affetta da carcinoma mammario deve pagare per curarsi con la terapia a base dei due anticancro, da poco autorizzati dall`Aifa in fascia C. Ossia ‘a pagamento totale’ del paziente dietro prescrizione medica, alla cifra di quasi mille euro a settimana”. I farmaci in questione sono il “Pertuzumab, prodotto da Roche, e l`Afibercept, della Sanofi Aventis. Sei mila euro il primo, usato contro i carcinomi della mammella, e poi 3 mila ogni tre settimane. Quattro mila euro, invece, per quello di Sanofi Aventis ogni tre settimane. Una modalità, visto il costo dei medicinali in questione, riservata a pochi e che viola l`articolo 32 della carta costituzionale e il diritto uguale per tutti alla cura della propria salute”. Maritato aggiunge che “in nome di questo stiamo attivando anche le procedure per ricorrere contro il provvedimento e consentire a tutti l`acquisto di questi farmaci in fascia A e convenzionati con il Servizio sanitario nazionale e regionale”.

Ti potrebbero interessare anche:

Ultimi incontri, la giunta Marino è quasi pronta
TEATRO/ In Italia 1300 compagnie amatoriali, danno lavoro anche a professionisti
“Screening per la prevenzione interrotto senza alcuna spiegazione”. Diffidata la Asl Roma3
VENETO, UN PORTALE WEB PER FAR CAPIRE BILANCIO
Bracciano, papà distratto denunciato per abbandono figlia di 4 mesi
GOVERNO: DI MAIO, ORA SI PARTE CON LA FASE 2, IL MIO OBIETTIVO È LA CRESCITA



wordpress stat