| categoria: Dall'interno

I genitori li credono in vacanza, loro fanno furto. Sei denunce

I genitori li credevano sul lago di Como, in realtà erano andati a fare razzia di cibo e bevande in una pizzeria dell’Appennino tosco-emiliano. Ma un testimone li ha visti e ha chiamato la polizia. Nei guai sono finiti sei ragazzi milanesi, due dei quali minorenni, denunciati per furto aggravato dalla Polfer di Bologna. Mentre alle rispettive famiglie avevano detto di essere in vacanza sul lago, la scorsa notte i sei hanno raggiunto una pizzeria di Vernio (Prato), dove sono entrati forzando una porta e hanno trafugato pane, salumi, sottaceti, bibite e bottiglie di superalcolici. Con il bottino, hanno raggiunto la stazione del paese dove hanno preso un treno regionale diretto a Bologna. I loro movimenti dalla pizzeria alla vicina stazione sono stati però notati da un cittadino, che ha dato l’allarme. La ‘banda’ è stata così intercettata dagli agenti della Polfer, che hanno bloccato i sei mentre scendevano dal convoglio alla stazione di Bologna. Solo parte della refurtiva è stata recuperata: il resto era stato consumato durante il viaggio in treno. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

VENEZIA/ Scontri al corteo: due fermati, agenti feriti
Livorno, tromba d’aria in città: tetti danneggiati e strade allagate
"Comprensivo" con i pedofili in tv (La7), l'Arcidiocesi licenzia il sacerdote
Enzo Maiorca è morto, addio al "re degli abissi"
Raccolta differenziata umido +6,1% in Italia nel 2015
CRAC POPOLARE VICENZA, A GIUDIZIO ZONIN ED EX VERTICI



wordpress stat