| categoria: spettacoli & gossip

Elisabetta scalpita. Vuole andare in vacanza e il royal baby non arriva

“Spero che arrivi presto perchè sto andando in vacanza”. Il royal baby dei duchi di Cambridge si sta facendo attendere e anche la bisnonna, la regina Elisabetta II, scalpita. Pronta a partire per le consuete vacanze nel castello di Balmoral, stando ad un’affermazione riportatain un tweet dal “royal correspondent” della Bbc, Peter Hunt, rispondendo alla domanda se sarebbe meglio per sua altezza reale un bimbo o una bimba la regina ha risposto “Non mi importa. Spero solo che arrivi presto”. Intanto William e Kate sono rifugiati da giorni nella casa nel Berkshire dei Middleton, in attesa della nascita del primogenito che tarda ad arrivare. Nonostante fonti di palazzo abbiano confermato che il bebé nascerà al St.Mary Hospital, in pieno centro di Londra, i duchi per ora risiedono nella casa di campagna a Bucklebury, una dimora in stile georgiano con piscina e campo da tennis acquistata l’anno scorso dai Middleton per 4,5 milioni di euro. Un’auto della polizia staziona all’esterno della dimora, pronta a scortare la gestante a Londra in caso di novità. Se vi fosse un’emergenza che rendesse impossibile raggiungere il reparto Lindo del St. Mary’s, nella capitale, il bebé potrebbe nascere nel locale Royal Berkshire Hospital. Intanto il royal baby, di cui ancora non si conosce il sesso, anche gli scommettitori sono convinti sin tratti di una bambina, attira turisti in Gran Bretagna. Secondo “Visit England”, l’ente di promozione turistica inglese, sono molte le iniziative, fra mostre e pacchetti turistici, pensate appositamente per l’arrivo del figlio di William e Kate. Il Museum of London, ad esempio, propone la mostra “Royal Arrival”, in cui vengono esposti gli oggetti usati dai “royal baby” del passato, che poi sono diventati sovrani d’Inghilterra. Fra i cimeli c’é un copricapo del piccolo Carlo I e una canottiera di lino, con tanto di corona ricamata, appartenuta a Giorgio III. Ci sono poi molte paia di scarpine portate da principini e principesse nell’arco di 400 anni di storia. Ci sono poi gli hotel che mettono in mostra fotografie che ritraggono i principini William e Harry ancora tra le braccia della compianta mamma Diana. Altri alberghi poi fanno offerte scontate alle coppie che sono in dolce attesa o a quelle che hanno bambini piccoli. Morale: tra pacchetti di hotel scontati, royal gadget e mostre varie gli analisti hanno calcolato che il principe o principessa potrebbe generare un impulso all’economia britannica pari a 240 milioni di sterline (quasi 280 milioni di euro). God save the royal baby.

Ti potrebbero interessare anche:

Giallo sulle foto del figlio di Belen: rubati i primi scatti di Santiago nella culla
Così va il mondo: ora Belen "adora Emma"
Madonna a sorpresa a Roma. Affari personali
Al Festival di Roma è il giorno di Jared Leto
Lady Gaga, una venere in pelliccia. Nudo integrale tra Dalì e Mapplethorpe
Insultò Fede, il "disturbatore" Paolini prescritto in appello



wordpress stat