| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

“San Benedetto” a fondo, il Sindaco di Alatri insorge: pronti a rigettare atto aziendale

– ”Questa parabola discendente per il ‘San Benedetto’ e’ l’epilogo di un discorso che parte da lontano: si vuole intaccare il nostro ospedale con le stesse modalita’ usate gia’ per Ferentino, Veroli, Anagni, Pontecorvo e Ceccano”. Lo ha detto il sindaco di Alatri, Giuseppe Morini, commentando la situazione dell’ospedale ”San Benedetto” e l’atto aziendale della Asl di Frosinone. ”Questo atto – ha aggiunto – e’ addirittura peggiore del decreto Polverini: non risponde alle esigenze ne’ del territorio ne’ agli indici normativi per i troppi tagli previsti soprattutto per Alatri. Se la norma regionale prevede 3,6 posti per mille abitanti, noi siamo addirittura al di sotto dell’uno per mille”. Secondo il sindaco di Alatri ”non c’e’ rispetto per il diritto alla salute dei nostri cittadini ed ecco perche’, con tutti i sindaci del nord Ciociaria, stiamo diventando promotori di un documento congiunto per rigettare in toto l’atto aziendale proposto dal commissario dell’azienda sanitaria Vincenzo Suppa. C’e’ l’assoluta necessita’ dell’autonomia aziendale di Alatri – ha concluso Morini – e un pensiero va anche al comitato spontaneo pro ospedaliero composto da medici, dipendenti, associazioni e semplici cittadini, da sempre al nostro fianco in una battaglia cosi’ importante per il territorio”.

Ti potrebbero interessare anche:

Ucciso con una coltellata sotto al ponte della Magliana
Si svegliano (finalmente) i sindacati: la Regione dia risposte chiare o sarà guerra
TELECOM/ Recchi, sarò presidente di garanzia per tutti i soci
Imprese, sei milioni in Italia: quasi il 10% controllate da stranieri
Viadotto della Magliana, a mesi dall'incidente c'è ancora il restringimento della carreggiata
RETRIBUZIONI: INPS, OLTRE 40% LAVORATORI INFERIORE A 15 MILA EURO NEL 2017



wordpress stat