| categoria: Senza categoria, sport

CALCIOMERCATO/ Pizarro resta viola, Genoa tiene Gilardino

La Fiorentina, il Napoli e la Juventus hanno tenuto banco oggi nel circo delle voci di calciomercato italiano. In casa viola ha parlato il presidente esecutivo Mario Cognigni, che ha blindato il tecnico Montella e ha rimandato il “caso Adem Ljajic”. “La trattativa con il serbo di fatto non esiste. E’ un giocatore della Fiorentina: ha ancora un anno di contratto e il suo rinnovo non e’ una priorita’”, ha detto Cognigni, aggiungendo che Montella restera’ a lungo alla guida della Fiorentina. “Abbiamo gia’ trovato un accordo con l’allenatore lo scorso maggio: rimarra’ con noi per diversi anni”, ha puntualizzato il presidente esecutivo dei gigliati. A ruota a parlato anche David Pizarro. Il cileno ha voluto smentire tutte le voci circolate negli ultimi giorni, circa una sua possibile partenze da Firenze. “Non mi e’ mai passato per la testa di cambiare aria. Lavoro con Prade’ da anni e con Montella ho anche giocato insieme. Il mio attaccamento a questi colori – ha aggiunto Pizarro – e’ anche un fatto di riconoscenza, perche’ la Fiorentina mi ha fatto tornare calciatore”. Alle falde del Vesuvio, invece, il Napoli ha ufficializzato l’acquisto di Raul Albiol. Il 27enne difensore spagnolo arriva dal Real Madrid e ha firmato un contratto di quattro anni. Domani lo dovrebbe raggiungere Pepe Reina. Il portiere fortemente voluto da Benitez dovrebbe giocare con gli azzurri, in prestito, per un anno; mentre nel 2014 dovrebbe trasferirsi al Barcellona, per raccogliere l’eredita’ di Victor Valdes.Sempre a Napoli si inseguono le voci sui possibili nuovi attaccanti, con Higuain e Damiao sempre in prima fila, e soprattutto sull’imminente partenza di Zuniga. Il colombiano oggi e’ stato fischiato a Dimaro, sede del ritiro dei partenopei. Conferme, in tal senso, arrivano da Torino, dove Beppe Marotta sembra non fermarsi mai. Il direttore generale della Juventus e’ pronto, infatti, ad altre due mosse. La prima riguarda proprio Zuniga, per il quale la Juve avrebbe preparato 6 milioni di euro piu’ diverse opzioni di contropartite tecniche; la seconda porta dritto dritto a Biabiany, segnalato da Antonio Conte dopo il “raffreddamento” della pista Diamanti, un’ipotesi quest’ultima sulla quale il presidente del Bologna, Albano Guaraldi, ha messo sabato sera la parola fine. Hanno parlato oggi anche i vulcanici presidenti di Genoa e Lazio. Enrico Preziosi ha detto chiaramente che Juraj Kucka a seguito di un’offerta adeguata potrebbe anche andar via e che Alberto Gilardino restera’ ancora con i grifoni. Claudio Lotito, per non essere da meno, invece, ha “blindato” Antonio Candreva: “Non e’ in vendita; la Lazio e’ l’unica societa’ che ha comprato senza vendere”. Infine, oggi si sono registrate due novita’ in casa Inter. La stampa inglese ha parlato di un possibile futuro di Zdravko Kuzmanovic in Inghilterra (il serbo e’ nel mirino del Sunderland di Di Canio e dell’Aston Villa) e del possibile nuovo laterale destro nerazzurro. Sfumata l’idea Isla, infatti, potrebbe tornare di moda Wallace, cercato a lungo anche dalla Roma, il quale dovrebbe lasciare il Chelsea nei prossimi giorni. (AGI) Red/Pit 212041 LUG 13 NNNN

Ti potrebbero interessare anche:

PUNTI DI VISTA/ Giu', nella Napoli che non si vede
Letta, Grillo, il Pd, c'è il rischio che la situazione sfugga di mano?
STAMINA/ Vannoni, "inferno" è l'ospedale che non garantisce la cura
Italia in volo per il Brasile, Prandelli non perde la fiducia
Edilizia, in sette anni perso quasi il 50% dei lavoratori
Video Isis con lo scempio di Nimrud, bulldozer e picconi contro reperti di oltre 3.000 anni fa



wordpress stat