| categoria: In breve

Cameron invoca filtri automatici contro la pornografia on-line

Giro di vite del premier britannico, David Cameron, contro la pornografia on-line: il leader dei Tory, si legge sul sito della BBC, ha annunciato nuove misure per combattere un fenomeno che sta “corrodendo l’infanzia”. In particolare, Cameron si e’ rivolto ai principali motori di ricerca, come Google, Yahoo e Bing, affinche’ adottino dei filtri appositi per bloccare automaticamente la ricerca di “orribili” parole. La misura verra’ applicata di default per tutti i nuovi utenti, con la possibilita’ di disattivare in seguito i filtri, mentre gli altri milioni di consumatori verranno contattati per decidere se attivarli o meno. I motori di ricerca avranno tempo fino a ottobre per adeguarsi, ha aggiunto Cameron, prevedendo polemiche e resistenze in nome della liberta’ di espressione.

Ti potrebbero interessare anche:

Non c'è pace per Santoro, lite in diretta Cacciari-Sgarbi. Il filosofo abbandona
Aggiottaggio su Premafin, maxi multa della Consob a Ligresti
Provincia Viterbo:avvicendamento assessori Udc diventa crisi
SCALA/ Con la Traviata un incasso di 2 milioni e 482mila euro
Esplosione in un condominio di Torino, quattro feriti
Defibrillatori difettosi, morte sospetta all'Elba



wordpress stat