| categoria: politica

Finanziamento ai partiti, vertice in tutta fretta con il governo

Finanziamento, governo convoca partiti “Cercare linea comune su ddl”Il governo alla Camera ROMA – Troppi emendamenti divergenti di Pd e Pdl preoccupano il governo sul ddl per abolire il finanziamento pubblico ai partiti. Per questo, dopo l’apparente intesa sulla mozione comune alla Camera, è in programma questa sera una riunione tra il ministro per le Riforme Gaetano Quagliariello e i relatori di maggioranza sul ddl, Emanuele Fiano per il Pd e Maria Stella Gelmini per il Pdl. Parteciperanno anche il presidente della commissione Affari costituzionali della Camera Francesco Paolo Sisto (Pdl) e il deputato Raffaele Fitto (Pdl)

“Il governo ha una sua linea precisa e una volontà di confronto e anche di approfondimento – ha spiegato Quagliarello – perché sa benissimo che questo è un nodo fondamentale per la democrazia però sa anche che una cosa è confrontarsi, altra cosa è tergiversare: il governo non è disponibile a rimandare alle calende greche”.

L’obiettivo dell’esecutivo, a quanto si apprende, è cercare una linea comune dentro la maggioranza visto che le modifiche alla norma, presentate in aula dai partiti, vanno in direzione contraria. L’esame degli oltre 150 emendamenti depositati prende il via domani in commissione Affari costituzionali alla Camera.

Ti potrebbero interessare anche:

Il congresso agita il Pd. Letta, non entro quelle vicende
Consegnato alla Giunta il ricorso di Berlusconi a Strasburgo
Jobs Act, il premier delega il Parlamento: sugli statali decidano le Camere
LIGURIA/ Primarie, annullato il voto in 13 seggi ma Paita confermata
Lo Porto, Gentiloni riferisce a Camera vuota. FI e M5S lo attaccano
Ponte di Messina, un sogno vecchio di 130 anni



wordpress stat