| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

La Regione concederà all’Asl di Rieti le deroghe per l’assunzione di personale

Non è ufficiale ma ci siamo vicini, Zingaretti comincia ad abbandonare la linea del rigore, arrivano le deroghe. D’altra parte non può fare altrimenti, pena il collasso. Vale per la sanità reatina, pare, prima a beneficiare della svolta. Entro l’estate la Regione concederà all’Asl di Rieti le deroghe per l’assunzione di personale. Deroghe necessarie a evitare la compromissione dei livelli minimi di assistenza e l’aumento patologico delle liste di attesa che le ferie estive, unite alla cronica carenza di personale, rischiano di acuire. L’esposto della Uil alla Procura e la contestuale presa di posizione di Cgil, Cisl e Uil regionali nei confronti del manager Asl, Rodolfo Gianani, hanno accelerato l’adozione, da parte del commissario ad acta alla sanità del Lazio, Nicola Zingaretti, di un decreto di autorizzazione per l’assunzione di personale in deroga. Dall’Asl si mantengono prudenti e si limitano a dire che «si sta lavorando in tal senso». Decisivi sono stati, per i contenuti espressi, i due appuntamenti in Regione tra tutti i manager Asl laziali, presente Zingaretti. Al momento, dell’atto che si sta redigendo non si conosce il contenuto, vale a dire il numero di deroghe che saranno concesse all’Asl reatina. E’ evidente che si sta trattando su un numero che non possa essere considerato un semplice contentino.

Ti potrebbero interessare anche:

Collettivi all'attacco, Visco contestato all'università di Firenze
Sequestrato dalla Finanza il Salaria Sport Village. Niente sigilli, la struttura resta aperta
IMMIGRAZIONE/ Bruxelles prepara le quote ma c'è già la fronda del "no"
Quattrocento milioni in due anni, il governo sblocca i fondi per il Giubileo
IL SONDAGGIO/ Per le amministrative sarebbero quasi tutti pari, Pd, M5S e centrodestra. Stallo
Corea del Nord, sisma magnitudo 6.3. E' stato un test nucleare?



wordpress stat