| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

La Regione concederà all’Asl di Rieti le deroghe per l’assunzione di personale

Non è ufficiale ma ci siamo vicini, Zingaretti comincia ad abbandonare la linea del rigore, arrivano le deroghe. D’altra parte non può fare altrimenti, pena il collasso. Vale per la sanità reatina, pare, prima a beneficiare della svolta. Entro l’estate la Regione concederà all’Asl di Rieti le deroghe per l’assunzione di personale. Deroghe necessarie a evitare la compromissione dei livelli minimi di assistenza e l’aumento patologico delle liste di attesa che le ferie estive, unite alla cronica carenza di personale, rischiano di acuire. L’esposto della Uil alla Procura e la contestuale presa di posizione di Cgil, Cisl e Uil regionali nei confronti del manager Asl, Rodolfo Gianani, hanno accelerato l’adozione, da parte del commissario ad acta alla sanità del Lazio, Nicola Zingaretti, di un decreto di autorizzazione per l’assunzione di personale in deroga. Dall’Asl si mantengono prudenti e si limitano a dire che «si sta lavorando in tal senso». Decisivi sono stati, per i contenuti espressi, i due appuntamenti in Regione tra tutti i manager Asl laziali, presente Zingaretti. Al momento, dell’atto che si sta redigendo non si conosce il contenuto, vale a dire il numero di deroghe che saranno concesse all’Asl reatina. E’ evidente che si sta trattando su un numero che non possa essere considerato un semplice contentino.

Ti potrebbero interessare anche:

Persi in sanità 60 miliardi l'anno per malaffare e corruzione
FONDAZIONE ROMA/ Un centro per l'Alzheimer nascerà alla Bufalotta
DIETRO I FATTI/ Incredibile Marino, da uno scivolone all'altro
Sardegna, 2015 positivo, ferragosto da record
CARCERI / Mauro Palma nominato garante dei detenuti
Cambiano i fattori di rischio per la salute degli italiani: allarme rosso per l'eccesso di peso



wordpress stat