| categoria: In breve, Senza categoria

Moria di pesci nei canali di Venezia, la Procura apre un fascicolo

La procura di Venezia ha aperto un fascicolo d’inchiesta sulla moria di pesci che si e’ verificata negli ultimi giorni in laguna. Il sostituto procuratore Giorgio Gava, come riportano i giornali locali, ha disposto una serie di prelievi per chiarire cosa sia accaduto, in modo da escludere, dunque, l’ipotesi che la mancanza di ossigeno sia stata provocata dallo sversamento di sostanze inquinanti. Ieri l’Arpav aveva diffuso una nota per spiegare che la moria di pesci “e’ verosimilmente dovuta allo sviluppo anomalo di alghe dei generi Ulva, Gracilaria e Agardhiella”.

Ti potrebbero interessare anche:

IL PUNTO/ Napolitano avverte Berlusconi: le toghe non si toccano. Il cav abbassa i toni ma non molla
SCHEDA/ Mafia, i parenti di Mangano hanno raccolto l'eredità criminale
YAHOO!/Passo falso della Mayer, licenzia il suo pupillo, dopo averlo strappato a Google
VIOLENZA CONTINUA/ Sgombero palazzo occupato alla Montagnola, sei feriti. Bombe carta sotto Regina C...
Giungla di fondi e polizze, rimborsi a singhiozzo per l'anti-epatite C
Arriva la rivoluzione nella sanità della Tuscia: tre ospedali e mezzo e tre case della salute



wordpress stat