| categoria: In breve, Senza categoria

Moria di pesci nei canali di Venezia, la Procura apre un fascicolo

La procura di Venezia ha aperto un fascicolo d’inchiesta sulla moria di pesci che si e’ verificata negli ultimi giorni in laguna. Il sostituto procuratore Giorgio Gava, come riportano i giornali locali, ha disposto una serie di prelievi per chiarire cosa sia accaduto, in modo da escludere, dunque, l’ipotesi che la mancanza di ossigeno sia stata provocata dallo sversamento di sostanze inquinanti. Ieri l’Arpav aveva diffuso una nota per spiegare che la moria di pesci “e’ verosimilmente dovuta allo sviluppo anomalo di alghe dei generi Ulva, Gracilaria e Agardhiella”.

Ti potrebbero interessare anche:

Stefano sfila in gonna. "Considero Belen già mia moglie"
Farinetti: un angolo dedicato all'Aquila negli Eataly d'Italia e del mondo
MAFIA CAPITALE/ Perquisita l'abitazione dell'ex capo di gabinetto di Zingaretti
Egitto, confermata la condanna a morte per l'ex presidente Morsi
In Abruzzo è rivoluzione digitale, il 55% legge giornali online
Il giallo-Bozzoli, la fabbrica sotto sequestro rischia di fallire



wordpress stat