| categoria: In breve, Senza categoria

Moria di pesci nei canali di Venezia, la Procura apre un fascicolo

La procura di Venezia ha aperto un fascicolo d’inchiesta sulla moria di pesci che si e’ verificata negli ultimi giorni in laguna. Il sostituto procuratore Giorgio Gava, come riportano i giornali locali, ha disposto una serie di prelievi per chiarire cosa sia accaduto, in modo da escludere, dunque, l’ipotesi che la mancanza di ossigeno sia stata provocata dallo sversamento di sostanze inquinanti. Ieri l’Arpav aveva diffuso una nota per spiegare che la moria di pesci “e’ verosimilmente dovuta allo sviluppo anomalo di alghe dei generi Ulva, Gracilaria e Agardhiella”.

Ti potrebbero interessare anche:

"Irsgate", fisco Usa sotto inchiesta per controlli sul "tea party"
GB/ Reali, Pippa regala al nipote il calco in argento di mani e piedi
Pesa troppo e non può essere soccorsa, donna muore in casa
NAPOLI/ A fuoco il campo rom sgomberato dopo l’accusa di violenza sessuale
Alitalia-Etihad: "Accordo fatto". Emirati al 49%
Medici di base divisi sullo sciopero, no da alcune sigle



wordpress stat