| categoria: attualità

Papa a Copacabana, tra confessioni, detenuti e Angelus

“Che festa indimenticabile di accoglienza a Copacabana! Dio vi benedica tutti! #Rio2013 #JMJ”. Così papa Francesco parla in un tweet della festa di accoglienza della Gmg cui ha partecipato ieri sera sul lungomare di Copacabana, a Rio de Janeiro, davanti a oltre un milione di giovani. “Che noi si possa essere come il buon vino, che quando invecchia migliora: è più buono”. ha detto papa Francesco durante la messa di stamane a Rio nella residenza Sumare’. “Dio ci doni la grazia di invecchiare con sapienza, di invecchiare con dignità”. Il pontefice nel Palazzo dell’Arcivescovado di Rio de Janeiro, ha avuto un breve incontro riservato con cinque giovani detenuti, accompagnati da alcuni assistenti. “Una grande emozione. Le parole del Santo Padre con la sua semplicità e schiettezza ci aiutano a interpretare bene in questa Gmg quello che è il disegno di Dio per ciascuno di noi”: è il commento di Claudia Giampietro, 27 anni, di Città Sant’Angelo (Pescara), confessata da papa Francesco insieme ad altri quattro ragazzi.
“Per me è stata una grande emozione, un dono nella mia vita spirituale che arriva al momento giusto. Le parole del Santo Padre con la sua semplicità e schiettezza – ha detto Claudia – ci aiutano a interpretare bene in questa Gmg quello che è il disegno di Dio per ciascuno di noi”. La ragazza ha quindi sottolineato “di aver vissuto il momento come una confessione quotidiana. Il Papa ci ha messo a nostro agio con il suo atteggiamento”. “Ero sorprendentemente tranquilla – ha concluso – perché mi sono preparata attraverso il sacramento della confessione”. Insieme a lei, alla ‘Fiera confessionaria’ allestita a Rio, si sono confessati con il Papa altri quattro ragazzi, tre brasiliani e un venezuelano.
”E’ il vero Santo Padre del popolo”: e’ il commento di un giovane brasiliano dopo essere stato confessato da papa Bergoglio. Renan Souza, 22 anni, impiegato nel comune di Paracuru, nello stato del Cerea’, e’ stato fra i cinque ragazzi che stamani si sono confessati con Bergoglio. ”E’ il Papa del ‘povo’ (popolo), e’ molto generoso”, ha detto alla stampa al termine della confessione.
Rispettando una tradizione ormai consolidata, nella sua quinta giornata brasiliana il Papa ha pranzato con 12 ragazzi da tutto il mondo, 6 coppie, una di brasiliani e una per ogni continente. Nel pomeriggio il Papa ha raggiunto Copacabana, dove sul lungomare si è svolta la Via Crucis, un momento molto suggestivo della Gmg.

Ti potrebbero interessare anche:

Tarda la firma del permesso, Cuffaro assente al funerale del padre
Forum delle Famiglie: RU486 in day hospital è una scelta irresponsabile
Alfano alla Ue: "tra gli immigrati dalla Libia possono esserci terroristi"
Paura e caos in Francia, uccisa una agente, granata contro una moschea
L’allarme dei sindaci: "Duecentomila case lesionate dal sisma"
Milano, tangenti in appalti metro: 13 arresti



wordpress stat