| categoria: esteri

LIBANO/Razzi si abbattono su Beirut, uno cade vicino la Presidenza

L'autobomba con oltre 40 chilogrammi di esplosivo dello scorso 9 luglio

Due razzi di ignota provenienza si sono abbattuti all’alba sulla periferia sud-orientale di Beirut, nel sobborgo di Baabda: lo hanno riferito in via riservata fonti governative, secondo cui uno degli ordigni si sarebbe schiantato nel giardino di una casa situata nei pressi della sede della Presidenza della Repubblica, ad appena un centinaio di metri da un ingresso secondario del Palazzo. L’altro sarebbe caduto vicino a un campo di addestramento militare, a circa 8 chilometri dal centro della capitale libanese. L’episodio potrebbe essere in qualche modo legato al conflitto in corso nella confinante Siria, dalla quale sono spesso finiti oltre frontiera colpi di artiglieria o missili. Non è escluso peraltro nemmeno un attacco da parte ovvero contro le milizie sciite filo-siriane di Hezbollah, alleate del regime di Damasco al cui fianco stanno combattendo, e invise alla comunità sunnita del Libano. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

Papa Francesco conquista l'Ecuador
Isis, i tagliagole arrivano in Turchia: sgozzati due attivisti siriani
Folla ai funerali dell'avvocato curdo, "Erdogan assassino"
Bush attacca Trump: "Proposta sui musulmani non è seria"
Trump ci ripensa, Papa meraviglioso, pronto ad incontrarlo
Spagna: giovane italiano muore cadendo da un balcone a Ibiza



wordpress stat