| categoria: esteri

LIBANO/Razzi si abbattono su Beirut, uno cade vicino la Presidenza

L'autobomba con oltre 40 chilogrammi di esplosivo dello scorso 9 luglio

Due razzi di ignota provenienza si sono abbattuti all’alba sulla periferia sud-orientale di Beirut, nel sobborgo di Baabda: lo hanno riferito in via riservata fonti governative, secondo cui uno degli ordigni si sarebbe schiantato nel giardino di una casa situata nei pressi della sede della Presidenza della Repubblica, ad appena un centinaio di metri da un ingresso secondario del Palazzo. L’altro sarebbe caduto vicino a un campo di addestramento militare, a circa 8 chilometri dal centro della capitale libanese. L’episodio potrebbe essere in qualche modo legato al conflitto in corso nella confinante Siria, dalla quale sono spesso finiti oltre frontiera colpi di artiglieria o missili. Non è escluso peraltro nemmeno un attacco da parte ovvero contro le milizie sciite filo-siriane di Hezbollah, alleate del regime di Damasco al cui fianco stanno combattendo, e invise alla comunità sunnita del Libano. Redazione Online News

Ti potrebbero interessare anche:

RUSSIA/ Giro di vite sulla sicurezza dopo gli attentati di Volgograd
La Cina chiede di cancellare l'incontro tra Obama e il Dalai Lama
Ebola, diagnosticato il primo caso negli Usa
Lord britannico ripreso nudo a sniffare su una prostituta
Turchia, arrestati 2 giornalisti anti Erdogan
ISIS/ I missili "Jihadi Lab", incubo per gli aerei di linea



wordpress stat